Volley Flamigni

Flamigni Panettone Kelematica Forlì – Fenix Faenza: 0-3

Flamigni Kelematica Forlì: Ognibene 3, Balsamo 9, Lombardi 3, Maestri 1, Ravaioli 7, Caldara 6, Bianchi, Masina, Cipolloni 1, n.e.: Paolini, Berti, Ortali. All.: Casadei.
Fenix Faenza: Tomat 10, Zannoni, Tortolani, Alberti 7, Taglioli 2, Emiliani 8, Martelli, Gorini 2, Melandri 2, Guardigli E., Guardigli L. 11, Maines 6, n.e.: Greco. All. Serattini.
Arbitri: Schino di Rimini e Camellini di San Giovanni Marignano.

Volley Serie C. Sabato il PalaMarabini ha ospitato il match delle forlivesi contro la prima della classe, Faenza. Sin dal fischio iniziale le giovani della Flamigni Kelematica sono scese in campo con troppa paura e insicurezza, stati d’animo che infatti si sono rispecchiati nel parziale, terminato a 13 punti per la Sammartinese, e negli errori banali fatti durante il gioco.
Chiaramente Faenza non è una squadra che necessità di errori da parte delle avversarie per poter far punti o vincere le gare, considerato la fuori classe Tomat che vantano come schiacciatore.

Sulla base di questo atteggiamento, richiamato dal coach Casadei, nel secondo set le ragazze sono entrate in campo più leggere e, passo dopo passo, sono riuscite a mettere in serie difficoltà la formazione del coach Serattini costretto ad effetturare diversi cambi, ma sul 24 pari l’esperienza e l’astuzia della Tomat ha tolto le classiche castagne dal fuoco mettendo a segno due palle a tutta testa.

Il terzo set per la Sammartinese è stato leggermente migliore del primo, ma non è bastato per rimettere in difficoltà le avversarie, che sono passate con 3 punti pieni mantenendo il primo posto in classifica.