Ecotecnica. La protesta della Lega. “I rifiuti sono ancora lì”

0
Letture: 276

Dopo l’ennesima denuncia della Lega di più di un mese fa e il tempestivo riscontro dell’assessore Sanzani sui tempi di bonifica del sito di Ecotecnica, a denunciare che la situazione non è cambiata e che le 1000 tonnellate di rifiuti, di cui un quinto pericolosi, sono ancora stoccate nel piazzale, è nuovamente il consigliere regionale della Lega, Massimiliano Pompignoli (nella foto), che per la seconda volta interpella la Regione E-R.

È evidente che l’Amministrazione di Forlì non ha saputo dare, in maniera tempestiva, una risposta efficace ed efficiente alla situazione di grave pericolo, per l’ambiente e la salute pubblica, venutasi a creare nel quartiere di San Lorenzo in Noceto con il fallimento di Ecotecnica Srl e il riconoscimento del sito come deposito incontrollato di rifiuti. Ne sono la testimonianza le continue dichiarazioni, a tratti contrastanti, susseguitesi in questi ultimi sei mesi, del sindaco e dell’assessore all’ambiente Sanzani e il continuo rimandare delle tempistiche per la messa in sicurezza del sito e la rimozione dei rifiuti, anche pericolosi, presenti nel piazzale e nelle vasche di stoccaggio”.

Ad oggi – continua Pompignoli – i rifiuti sono ancora lì e tutto è come prima. Per questo motivo ho chiesto chiarimenti alla Giunta regionale per sapere se sia stata indetta la procedura di gara per le operazioni di smaltimento e rimozione dei rifiuti e quali siano, a questo punto, i tempi tecnici necessari per completare una volta per tutte lo svuotamento del sito e bonificare l’area”.