Ex-ATR foto Anna Maria D'Ambrosio

Grande successo di pubblico quello riscontrato dall’Associazione Sedicicorto l’8 febbraio nel corso del primo appuntamento della rassegna collaterale Asimmetrica, accurata selezione di cortometraggi internazionali sproporzionati, disargominici e squilibrati: opere dalle tematiche forti, caratterizzati da una visione cinematografica sperimentale e tendente all’innovazione. Come dichiarato dal direttore artistico dell’importante Festival forlivese, Gianluca Castellini: “Sapevamo di aver preparato un evento che avrebbe potuto interessare molto il pubblico. Ma la ricca partecipazione e l’entusiasmo degli spettatori presenti in sala sono stati al di sopra di ogni nostra più rosea aspettativa. Sono venuti tanti nostri sostenitori storici, ma per noi è stato un immenso piacere vederne altrettanti nuovi. E tra questi moltissimi giovani. Questa ci sembra la dimostrazione di ciò che pensiamo e per il quale da anni non smettiamo di svolgere la nostra azione di promotori della cultura cinematografica: c’è voglia e bisogno di cortometraggi. Il pubblico ce li chiede e noi abbiamo il dovere di presentare il meglio della produzione internazionale“.

Forte di questo entusiasmo, Sedicicorto ricorda il secondo appuntamento per Asimmetrica, previsto per venerdì 15 febbraio, sempre presso gli spazi condivisi dell’ex Atr.  Confermato il format del precedente incontro: verranno presentati tre cortometraggi, per una durata complessiva di 40 minuti; al termine della proiezione, il pubblico verrà invitato a votare il suo preferito, che potrà entrare di diritto nella selezione ufficiale del 16° Sedicicorto International Film Festival ad ottobre 2019; la serata si concluderà con un quiz, basato sui cortometraggi visionati e al vincitore andranno in premio alcuni gadget messi in palio da Sedicicorto.

La condivisione per la passione verso il formato del cortometraggio si conferma anche nel caso di Asimmetrica e nella volontà degli organizzatori della rassegna di mostrare come non sempre ciò che appare, ad una prima visione, squilibrato, maledetto o addirittura improponibile non possa entrare nella programmazione di un festival internazionale come quello di Sedicicorto.

Sedicicorto continua a porre al centro delle sue rassegne la sperimentazione, l’innovazione, la commistione tra generi cinematografici, mantenendo sempre accesa l’attenzione sul pubblico, uno dei principali artefici della sempre costante ricerca di qualità nella selezione. Anche in tal senso si configura la volontà di creare uno spazio di dibattito post-proiezione, un momento in cui organizzatori e spettatori potranno presentare, in modo costruttivo e partecipato, i propri giudizi sui cortometraggi proposti. Ed è fiero di poterlo fare in uno spazio così importante come quello dell’exAtr di via Ugo Bassi, un luogo la cui riscoperta e il cui potenziale devono essere valorizzati sul territorio.

Tutte proiezioni sono ad ingresso gratuito e a tutti i partecipanti verrà offerta una spilla con il nuovo visual della 16° edizione di Sedicicorto, realizzato dal noto illustratore Antonello Silverini. Ulteriori informazioni e dettagli sulla rassegna potranno essere reperite sulla pagina Facebook di Sedicicorto e sul sito www.sedicicorto.it.