terremoto sismografo

Una forte scossa di terremoto ha colpito la Romagna tra lunedì e martedì, intorno alle 00.03. Secondo la prime informazioni dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma, la magnitudo registrata è stata di 4.6 Richter con coordinate geografiche (lat, lon) 44.3712.32 ad una profondità di 25 km. epicentro localizzato quindi a 11 Km da Ravenna (nella zona di Lido di Dante) e 13 Km da Cervia. La notizia è stata commentata in tempo reale sui social. L’evento sismico è stato avvertito anche nel Veneto, nelle Marche in Toscana. La Protezione Civile non segnala danni a persone e a edifici anche se in alcuni paesi i sindaci hanno inviato tecnici per verificare la stabilità strutturale di alcuni immobili. Successivamente, sempre nella stessa zona, si sono registrate altre scosse “di assestamento”. Alle 00.17 con epicentro sulla costa ferrarese di magnitudo 2.1 Richter, alle 00.29 vicino a Cervia di 3.0, alle 01.45 di 2.2 sempre sulla costa ravennate, alle 04.44 di 2.0 a 7 km da Ravenna e alle 04.57 di 2.0 a 6 km da Russi. Il sindaco di Ravenna ha deciso che oggi in via precauzionale le scuole di ogni ordine e grado resteranno chiuse tanto che nel corso della giornata verranno effettuati controlli su tutti i circa 90 plessi scolastici del territorio comunale.