Piazza Saffi foto di Renzo Zilio

A seguito della scossa sismica verificatasi nella notte del 15 gennaio con epicentro nel ravennate e avvertita in modo rilevante anche nel nostro territorio, i tecnici del Servizio Edifici Pubblici hanno proceduto a svolgere verifiche sugli edifici comunali più sensibili sotto l’aspetto sismico.

In particolare, i vari gruppi di tecnici hanno effettuato sopralluoghi in 18 edifici scolastici (sedi di asili nido, materne, primarie e medie) e 7 edifici pubblici di particolare rilievo (Municipio, il complesso Musei San Domenico, Palazzo Romagnoli, Palazzo del Merenda, Villa Saffi, l’ex Istituto Agrario, PalaGalassi).

Si è anche attivata una verifica indiretta su ulteriori 24 edifici scolastici meno sensibili che sono stati effettuati in collaborazione con personale scolastico. L’esito delle verifiche è stato completamente negativo dal momento che non è stato rilevato nulla di differente rispetto allo stato conservativo precedente, così come non sono stati rivenuti segni di danneggiamenti conseguenti la scossa.