Serie-B

La Serie B si rivela, come ogni anno, un campionato lungo, faticoso ed avvincente. Quest’anno al vertice si è scatenata una vera e propria lotta tra Nord e Sud che vede il Palermo in prima posizione, a quota 37 punti, seguito dal sorprendente Brescia a quota 36 e dal Lecce a 34 punti, in coabitazione col Pescara.

Si tratta di una classifica molto corta, dunque, come spesso accade nel campionato cadetto. Questa classifica vede interessati alla lotta promozione anche il Verona, il Benevento ed il Cittadella.

Secondo gli esperti dei pronostici Serie B di Sportytrader, però, la favorita numero uno per l’accesso diretto in Serie A sembra essere proprio il Palermo. La squadra rosanero è piena zeppa di calciatori di alto livello che possono portare senza grandi fatiche il club rosanero di nuovo nel massimo campionato italiano.

Se sul campo il Palermo sembra viaggiare a gonfie vele, così non va a livello societario. La società, infatti, è a rischio iscrizione al campionato 2019/20. Non c’è pace per il club venduto a fine dicembre da Maurizio Zamparini, storico patron per 16 anni prima della cessione alla Sport Capital Group: è proprio il gruppo britannico presieduto da Clive Richardson ad aver indotto la Procura di Palermo ad aprire un fascicolo conoscitivo per appurare se si tratta di operazioni reali o fittizio.  A preoccupare i tifosi, insomma, non sono le sconfitte o gli infortuni che in questo periodo stanno tartassando la squadra di Stellone ma la sopravvivenza stessa del club. I nuovi proprietari finora non hanno immesso denaro nelle casse del Palermo, neppure un euro. Questo potrebbe aggravare la posizione di una società da tempo nell’occhio del ciclone.

L’altro lato della medaglia in Serie B è rappresentato dal Brescia, una squadra abituata da tempo a lottare per non retrocedere che, però, quest’anno ha spiccato il volo e sta lottando con le unghie e con i denti per tornare in Serie A dopo i gloriosi anni targati Roberto Baggio.

L’obiettivo primario è di acquistare un attaccante di alto livello in questo mercato invernale in chiusura. Massimo Cellino riguarda l’arrivo di un vice-Torregrossa. Un compito che potrebbe venire affidato a Rodriguez, punta classe ’92 del Chievo, ma che in questo momento milita nelle fila dell’Empoli. Sembra essere il suo il profilo che potrebbe completare il mosaico biancazzurro in questo rush finale, mentre si sono allontanato in modo definitivo (o quasi) i vari Matri, Calaiò, Trotta e Montalto.

Rimane sempre percorribile la pista che conduce a Sau del Cagliari, ma è proprio guardando verso i rossoblù isolani che spunta un’opzione dell’ultima ora come il ventisettenne Giannetti. Due club, dunque, che fanno i conti con problemi diversi ma che stanno dando vita – insieme alle altre squadre – ad una serrata lotta tra Nord e Sud per la conquista della Serie A.