inceneritore Forlì

Che non si inceneriscano a Forlì i rifiuti provenienti da San Marino e destinati per i prossimi cinque anni agli impianti dell’Emilia-Romagna“: il monito è del capogruppo e coordinatore comunale a Forlì di Forza Italia, Fabrizio Ragni. L’antefatto? La commissione regionale Bilancio, affari generali e istituzionali, nella seduta pomeridiana del 14 gennaio, ha concesso parere favorevole all’accordo tra la Regione Emilia-Romagna e la Repubblica di San Marino per la gestione dei rifiuti urbani e speciali, anche pericolosi, destinati al recupero e allo smaltimento, in attuazione di accordi già in vigore.

L’accordo ha una durata di cinque anni e prevede l’ingresso in regione di 62mila tonnellate annue di rifiuti, in quanto San Marino non ha la possibilità di disporre autonomamente di impianti idonei di smaltimento e/o recupero dei rifiuti. Si tratta della riproposizione di un accordo che, progressivamente, registra negli anni (a partire dal 2011) un costante aumento della quantità di rifiuti che la Repubblica del Titano conferisce negli impianti, ovvero negli inceneritori, dell’Emilia-Romagna. Questa volta il 13% in più rispetto al 2018.

Secondo le prime informazioni riportate dai mass media delle 62mila tonnellate di rifiuti di San Marino almeno 13mila (gli urbani indifferenziati) finiranno nell’inceneritore di Coriano, a Rimini, non è chiaro dove verranno smaltite le altre tonnellate. Soltanto pochi mesi fa il governatore dell’Emilia-Romagna Bonaccini si disse stufo di andare in soccorso di sindaci e governatori non in grado di far fronte alla propria spazzatura, ed oggi l’ennesima deroga. Visto che i cittadini del comprensorio forlivese proprio in queste settimane sono chiamati ad assolvere il compito della raccolta differenziata dei rifiuti con il patto che si conferisca meno materiale all’inceneritore chiediamo pubblicamente al sindaco di Forlì, Davide Drei, precise rassicurazioni che non finiscano nei nostri impianti di incenerimento rifiuti provenienti da altre località a causa di una mancata gestione virtuosa degli scarti“: commenta il capogruppo e coordinatore comunale a Forlì di Forza Italia, Fabrizio Ragni.