Scuola Itas-forlì

Il responsabile dei giovani della Lega Romagna Andrea Costantini parla di “tantissime segnalazioni, pervenuteci in questi giorni, da parte di altrettanti studenti che lamentano condizioni strutturali disastrose e la scarsa manutenzione degli istituti superiori del forlivese”.
Anni e anni di Amministrazioni targate Pd hanno inflitto alla scuola del forlivese il peggiore dei destini. Le aule di alcuni dei plessi più frequentati del nostro Comune cadono letteralmente a pezzi, i muri sono invasi dalla muffa, i bagni non funzionano e le porte sembrerebbero essere un optional. Di queste segnalazioni, corredate di fotografie, abbiamo informato il nostro capogruppo in consiglio comunale Daniele Mezzacapo affinché solleciti, con un question time, la giunta Drei a darsi una mossa e a sanare situazioni al limite della decenza.”

La qualità e la sicurezza degli istituti scolastici del forlivese sono una delle priorità del nostro programma di Governo – aggiunge Mezzacapodi fronte a situazioni da terzo mondo come quella dell’Itas biologico sanitario o di ragioneria non si può stare a guardare. La politica e le Istituzioni hanno l’obbligo di rendere la scuola un ambiente accogliente, salubre e sicuro che stimoli i ragazzi nell’apprendimento e nella crescita formativa. Dopo l’intervento del Ministro Bussetti e lo stanziamento di 800mila euro per la messa in sicurezza e la realizzazione di quattro palestre scolastiche, è compito del Comune intervenire con strumenti e iniziative concrete per offrire alle famiglie, agli studenti e ai nostri docenti una scuola sicura e di qualità”.