Forli-Calcio Ambrosini

Pineto – Forlì: 1-2

Pineto: Shiba, Della Quercia, Pepe, Tomassini (79’ Cruz), Di Rocco, Amadio S., Camplone, Orlando, Mazzei, Esposito, Fratangelo (78’ Pietrantonio). A disp.: Amadio R., Pomante, Festa, Marini, Di Federico, Massa, Gagliardi. All.: Amaolo.
Forlì: Aglietti, Brunetti, Graziani (78’ Del Sante), Cascione, Ambrosini (80’ Baldinini), Mazzotti, Croci, Cenci (72’ Cortesi), Ferrario, D’Angeli (86’ Gimelli), Possenti. A disp.: Mordenti, Prati, Sabbioni, Putrino, Vesi. All.: Protti.
Note – Ammoniti: Mazzotti, Del Sante, Tomassini, Della Quercia, Mazzei.
Marcatori: Di Rocco, Ambrosini, Cascione.

Nel match infrasettimanale valido come 22° giornata di serie D il Forlì vince a Pineto in rimonta e conquista 3 punti fondamentali per la propria risalita. Ora i Galletti si sono attestati a quota 23. I padroni di casa si sono portati in vantaggio con Di Rocco al 27’, ma i romagnoli sono stati bravi a non arrendersi e ad acciuffare il pareggio prima con Ambrosini (9° rete stagionale) nella ripresa, e infine a portare a casa la vittoria grazie al rigore siglato da Cascione nel recupero. La cronaca. Il Forlì scende in campo determinato, creando molte occasioni sin dai primi minuti. Dopo 4’ Croci effettua un bel cross dalla destra, ma la difesa di casa si salva in angolo. Poco dopo è Cenci a rendersi pericoloso con un tiro dal limite dell’area, dopo uno bello scambio con Ambrosini sulla sinistra, ma Shiba respinge con difficoltà. Al 27’, però, il Pineto si porta in vantaggio alla sua prima vera occasione. Cross dalla destra di Esposito, la palla giunge a Tomassini che è abile a proteggere e scaricare per l’accorrente Di Rocco che in diagonale insacca l’1-0. Il Forlì non ci sta e sul finale di tempo un colpo di testa di Graziani non trova fortuna e termina alto.

All’inizio della ripresa la prima chance per segnare è per il Pineto con Camplone, che tira da distanza ravvicinata, ma è bravo Aglietti a respingere con un bel riflesso. Il Forlì è abile a rimanere in partita e a non mollare, e al 77’ trova il meritato pareggio: punizione dalla sinistra da cineteca di Ambrosini, che dai 25 metri trova una splendida parabola che si insacca all’incrocio dei pali e lascia senza scampo Shiba. Il Forlì non si accontenta e nel recupero riesce a vincere la partita: palla scodellata in area, Cortesi è il più lesto ad intercettare la sfera, il difensore di casa Della Quercia, in ritardo, prova a rilanciare il pallone ma colpisce in pieno il centrocampista biancorosso. E’ calcio di rigore. Cascione si incarica della battuta e segna spiazzando il portiere, siglando il suo primo gol in biancorosso che vale i preziosissimi 3 punti per i ragazzi di mister Protti.