Addio al cardiologo forlivese Guido Ghini

0

È morto ieri all’Ospedale Morgagni-Pierantoni il professor Guido Ghini, medico cardiologo molto conosciuto in città. I funerali si svolgeranno sabato 26 gennaio alle ore 9,30 nella parrocchia dei Cappuccinini in via Ridolfi. Ghini, 96 anni, lascia la moglie Luisa Stefani, con cui era sposato dal 1951, i figli Aldo, Paolo, Antonio, Giovanna, Stefano e Alessandro, sedici nipoti e quattro pronipoti. Laureato in Medicina all’Università di Bologna e specializzato in cardiologia, medico condotto e poi di famiglia, è stato figura di spicco nel mondo cittadino ed era conosciuto per i suoi interventi, specie nel dibattito sulla presenza dei cattolici in politica, per gli scritti e le lettere ai giornali con le quali esprimeva le sue preoccupazioni e le proposte per la città. Attivo in campo culturale, sociale e in varie associazioni, Ghini era impegnato anche in ambito ecclesiale. Era stato, infatti, terziario francescano e carmelitano, presidente dell’Azione Cattolica diocesana e nella sua parrocchia dei Cappuccinini era molto attivo insieme a tutta la famiglia.

L’Azione Cattolica Diocasana e l’Associazione parrocchiale dei Cappuccinini sono vicini con la preghiera e l’amicizia alla moglie, ai figli, ai nipoti e a tutta la sua grande famiglia.
Tanti i motivi di gratitudine e di lode al Signore per il dono della sua lunga vita, tutta illuminata da un amore instancabile a Cristo ed alla sua Chiesa. Marito, padre, medico, esempio di vita cristiana e punto di riferimento per tanti, da sempre socio dell’Azione Cattolica dei Cappuccinini, negli anni ’70 è stato presidente diocesano dell’Associazione. “In tempi in cui il carisma dell’AC sembrava essersi definitivamente appannato, con il suo servizio e la sua fedeltà ha reso possibile anche nella nostra Chiesa locale l’avvio di quel cammino di rinnovamento conciliare che ha sospinto con rinnovato entusiasmo tutta l’Azione Cattolica verso il nuovo millennio. Forti del suo esempio, certi che oggi più che mai egli continua a vegliare su tutti i suoi cari, affidiamo ora anche alla sua intercessione il nostro impegno di discepoli del Signore Gesù” spiega il presidente dell’AC di Forlì.