Municipio Castrocaro

L’Amministrazione Comunale di Castrocaro Terme e Terra del Sole sarà presente a Fico (Fabbrica Italiana Contadina) a Bologna, nelle giornate dell’8 e del 14 dicembre.
In particolare, nella giornata di sabato 8 dicembre il Comune sarà ospite, assieme ai Comuni dell’Unione della Romagna Forlivese, del Progetto di BAI Borghi Autentici “Autunno in Romagna” organizzata da Fausto Faggioli. La sindaca Marianna Tonellato e l’assessore al turismo Liviana Zanetti, assieme agli altri amministratori locali, saranno quindi ospiti al desk del BAI, alla presenza della assessora all’agricoltura della Regione E-R Simona Caselli, e delle telecamere Rai.

Per l’occasione, il Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole parteciperà tramite alcune tipicità locali: l’Associazione il Plaustro farà dimostrazioni e laboratori didattici sulla storia delle attività contadine e la riproposizione degli antichi mestieri e giochi popolari, la Tenuta Pennita sarà presente con degustazione e vendita vini, e i figuranti Denise Domeniconi, Monica Olivucci e Paolo Fragorzi vestiranno i farzosi abiti d’epoca, tradizionalmente impiegati nelle rievocazioni storiche terrasolane.

E difatti fu proprio l’8 dicembre del 1564, giorno dell’Immacolata Concezione, che per volere di Cosimo I de’ Medici, primo Granduca di Toscana (1519-1574), figlio del Capitano di ventura Giovanni dalle Bande Nere, nato da Caterina Sforza, Signora di Forlì, sposata in terze nozze con Giovanni de’ Medici detto “Il Popolano”, Terra del Sole fu fondata nel territorio “ultimo“ del Granducato di Toscana in Romagna, e venne celebrato un importante rituale liturgico con lo scopo di accompagnare e benedire la fondazione della città fortezza. La prima pietra fu posata da Antonio Giannotti, vescovo di Forlì.
«Ricordo come alli 8 di dicembre 1564 si cominciò a fabricare la nova Terra del Sole con processione et messa solenne in detto loco, sendo Comissario Geri Resaliti…». Pertanto ricorreranno e verranno celebrati proprio a FICO i 454 anni della fondazione della città del Sole o Eliopoli.

La partecipazione del Comune unito sotto un unico gonfalone verrà replicata successivamente il 14 dicembre, dove a fianco delle eccellenze castrocaresi e terrasolane, saranno presenti quelle di Bertinoro, Meldola e Predappio, tutti Comuni legati dallo Spungone, un particolare tipo di roccia tufacea che forma le nostre colline e che tanto influenza la geologia del territorio e la produzione agricola locale, in particolare i vini. Sarà proprio lo Spungone il file rouge che ci accompagnerà a Fico, dove verranno mostrati questi magnifici territori e offerta una varietà ricca ed importante di prodotti locali, di attività sportive outdoor – trekking e ciclismo in primis – bellezze architettoniche e culturali ed eventi dell’Appennino tosco-romagnolo.