Sembra bizzarro parlare di puntualità in Italia, eppure per quanto riguarda i voli aerei le compagnie made in Italy sono le prime nella classifica europea relativa al I° trimestre del 2018.  Secondo la ricerca al primo posto si trova Blue Panorama la compagnia romana che si guadagna il podio con l’88% dei voli puntuali. A seguirla c’è Alitalia pari merito seguita da Volotea con l’87,2%. Tui Fly al quarto posto con l’86% e subito dopo AirItaly con l’85%. Come emerge dai dati non ci sono grandi differenze di percentuale tra le varie compagnie, ma quelle che ci sono permettono proprio di stilare questa classifica che, senza dubbio, sorprende.

Non è un segreto che la puntualità sia uno degli elementi più importanti durante un viaggio e anche uno di quelli che insinuano molti dubbi nei viaggiatori prima della partenza. Per evitare di incorrere in brutte sorprese è importante conoscere quelli che sono i diritti dei passeggeri UE in modo da poter agire di conseguenza. Tra i diritti più importanti ci sono quelli all’informazione, al risarcimento, all’assistenza, alla compensazione per la coincidenza mancata, quello al rimborso e al volo di ritorno. Insomma, ogni danno (o quasi) dovrebbe essere risarcito.

Voli aerei: le colpe dei ritardi

Nonostante ciò che si può pensare è necessario sapere che la colpa dei ritardi aerei spesso non è soltanto delle compagnie con cui si viaggia. Ciò significa che il traffico aereo in Italia cresce costantemente di circa il 5% e gli aeroporti devono riuscire a gestire partenze e arrivi in modo efficiente. Spesso però questo non è possibile e si creano i tanto odiati ritardi dei voli perché gli aerei sono costretti ad aspettare una pista libera da cui decollare o su cui atterrare. Se è vero che i ritardi per i viaggiatori sono una spina nel fianco è anche vero che non è così semplice riuscire a coordinare tutti i voli che fanno riferimento a un aeroporto soprattutto se il loro numero ogni anno è in costante aumento. Oltre a questi dettagli è evidente che un volo che arriva o parte in ritardo rechi danno a chi viaggia che puntualmente richiede rimborsi e risarcimenti come i diritti dei passeggeri aerei permettono.  

Voli aerei: come far valere i diritti dei passeggeri aerei  

Che dire, un volo in ritardo è un disagio gravoso per il viaggiatore, questo è un dato di fatto. Per questo motivo è necessario pensare a far valere i diritti dei passeggeri aerei. Sì, ma come? La procedura è più semplice di quanto si possa pensare. Basta sporgere un richiamo e fare richiesta alla compagnia aerea con cui si è deciso di viaggiare. Penserà lei ai risarcimenti che ci spettano. Solitamente c’è un tempo massimo da rispettare per fare questa richiesta che dipende dalla nazionalità della compagnia aerea o da quella degli aeroporti da cui parti e arrivi. Insomma, è indispensabile fare molta attenzione in modo da non incorrere in danni ancora più gravosi come il mancato risarcimento.