Andrea-Cintorino-e-Jacopo-Morrone-Lega-Nord

Pioggia di fondi per l’attivazione e il potenziamento dei sistemi di videosorveglianza nei comuni di San Mauro Pascoli e Forlì che, rispettivamente, si collocano al 14° e al 322° posto nella graduatoria definitiva redatta dal Viminale che distribuisce 37 milioni di euro a 428 comuni della penisola i cui progetti sono stati ritenuti ammissibili e cofinanziabili in percentuali variabili. A esprimere soddisfazione per la notizia sono il segretario nazionale della Lega Romagna Jacopo Morrone e il segretario provinciale di Forlì Cesena, Andrea Cintorino che parlano di “fondi preziosissimi che le Amministrazioni potranno utilizzare per dare una risposta concreta all’emergenza sicurezza e alla richiesta di maggiore controllo avanzata dai nostri territori.”
Per quanto riguarda Forlì – spiega Cintorinola graduatoria finale conferma le nostre preoccupazioni e attesta un elevato e preoccupante indice di delittuosità comunale addirittura più elevato di quello provinciale (4.196,84 vs 4.046.27), attribuendo al Comune un’incidenza di criminalizzazione definita ‘molto elevata’. Il cofinanziamento del Viminale in questo caso è di 100mila €, su un importo complessivo del progetto di 300mila €”.
Ma è il Comune di San Mauro Pascoli che svetta nella classifica dei finanziamenti. “Qui arriveranno 48.464,98 € su un importo complessivo del progetto di 80.764,98 € (in pratica il 60% in termini di percentuale di cofinanziamento). Anche in questo caso l’incidenza di criminalizzazione è stata valutata ‘molto elevata’ e, ancora una volta, l’indice di delittuosità comunale supera quello provinciale (4.084,58 vs 4.046,27)”.

Si tratta di contributi fondamentali per garantire un sistema di sicurezza integrato e di qualità. Grazie a questi fondi – continua Morronele nostre Forze dell’Ordine potranno usufruire di uno strumento in più per l’attività di prevenzione e contrasto della criminalità urbanaSono stati assegnati, tra l’altro, all’Emilia-Romagna 215 carabinieri e 30 Forestali. Un importante segnale di attenzione per la nostra regione. Ai nuovi arrivati auguri di buon lavoro. Per quanto riguarda l’area romagnola, in provincia di Forlì-Cesena sono stati destinati 16 Carabinieri e 10 Forestali; in provincia di Ravenna 18 Carabinieri; in provincia di Rimini 7 Carabinieri e 1 Forestale. Nell’area emiliana: sono arrivati 37 Carabinieri e 3 Forestali nella provincia di Bologna, 30 Carabinieri e 2 Forestali nel modenese, 32 Carabinieri e 6 Forestali in provincia di Reggio Emilia, 27 Carabinieri e 2 Forestali in provincia di Parma, 22 Carabinieri e 4 Forestali nel piacentino e 26 Carabinieri e 2 Forestali nel ferrarese“.