Polizia Postale

La Polizia di Forlì ha arrestato un 35enne per violenza sessuale su due minorenni. Dalle indagini condotte dalla Squadra Mobile è stato scoperto che l’uomo adescava gli adolescenti attraverso i social network e Whatsapp. Col passare del tempo le conversazioni tra l’uomo e i ragazzini sarebbero diventate più intense fino ad arrivare alla richiesta di contenuti a sfondo sessuale. L’indagato avrebbe infatti scambiato con i giovani anche foto e video, acquisendo anche informazioni sulle vicende personali dei minori, offrendosi di aiutarli a risolvere i loro problemi con riti e poteri magici. I minori coinvolti hanno un’età compresa tra i 14 e 17 anni. Due le violenze sessuali accertate dagli inquirenti. L’indagine è scattata quando i genitori di uno dei ragazzi ha visto i messaggi ambigui nel telefonino del figlio. L’uomo, che lavorava come collaboratore scolastico in una scuola elementare di Rimini, sposato con figli, usava la presenza della moglie e dei figli minorenni come copertura.