potere-al-popolo

«Potere al Popolo Forlì Cesena e della Romagna esprimono profondo sdegno per le parole vergognose pronunciate in occasione dell’intitolazione della “ex Gil” di Forlì ad Adriano Casadei, partigiano e medaglia d’oro al valor militare, da parte di un dirigente provinciale di Fratelli d’Italia, tale Francesco Minutillo. Parole che offendono non solo la nostra città, ma tutta la Romagna che ha come riferimento la storia partigiana del nostro Paese.
Un dirigente politico in grado di affermare che eroi partigiani della nostra terra, siano stati “legittimamente giustiziati e appesi ai lampioni” dimostra una pochezza etica disarmante e ci preoccupa molto. È evidente che sia una mossa elettorale in vista delle prossime amministrative, ma il pericolo sta nella strumentalizzazione del ricordo storico per avere visibilità. A nostro parere sono solo soggetti che sperano di esser attaccati per creare scontro e far parlare di loro.
Perchè personaggi illustri e valorosi come Adriano Casadei meritano di essere ricordati con parole degne e veritiere che speriamo restino per sempre nella memoria della gente e delle future generazioni: “Vicecomandante di battaglione partigiano, dopo innumerevoli azioni compiute alla testa dei suoi uomini con leggendaria audacia, dopo aver sbaragliato e disarmato decine di presidi fascisti e tedeschi… veniva catturato mentre accorso vicino al suo comandante di battaglione, caduto ferito nel folto della mischia, tentava di portarlo in salvo. Sopportava fieramente torture e sevizie e nell’istante in cui il capestro stroncava la sua giovane esistenza, innalzava col grido di «Viva l’Italia», l’estremo inno alla Patria amata”. Partigiani sempre».

Potere al Popolo Forlì
Potere al Popolo – Romagna