Oggi 500 studenti di Istituti tecnici e Licei del nostro territorio e 18 aziende sono stati protagonisti del PMI Day, nona edizione della giornata nazionale delle Pmi organizzata da Piccola Industria di Confindustria. Con loro anche docenti, Istituzioni scolastiche, Amministratori locali e giornalisti.
L’iniziativa di Confindustria Forlì-Cesena ha l’obiettivo di raccontare le imprese, il loro ruolo produttivo e sociale, mostrare come nasce un prodotto o un servizio, come un’idea si trasforma in progetto. Gli studenti hanno visitato gli stabilimenti produttivi e visto da vicino l’impegno degli imprenditori, dei loro collaboratori e di tutti coloro che partecipano alla vita dell’azienda e contribuiscono alla crescita economica del territorio.

Vogliamo trasmettere ai ragazzi la nostra passione e la nostra identità, raccontare la storia delle nostre imprese e i loro cambiamenti, perché questi ragazzi, oggi studenti, saranno le risorse delle imprese nel futuro e protagonisti del mondo del lavoro tra qualche anno” dichiara Andrea Maremonti, neo presidente di Confindustria Forlì-Cesena, ma soprattutto imprenditore di Alea Fashion Industries, azienda del settore tessile abbigliamento che oggi ha accolto gli allievi dell’indirizzo moda dell’Istituto Saffi-Alberti di Forlì alla presenza del Sindaco di Savignano sul Rubicone Filippo Giovannini e del Dirigente scolastico dell’Istituto Marie Curie di Savignano Mauro Tosi.
A Forlì si sono aperte le porte di B&T, Fores Engineering, Carpigiani Group, Dino Zoli, Dz Engineering, Er Lux, My Dev, Vem Sistemi, Piolanti, Publione, che hanno ospitato gli studenti dei seguenti istituti: Liceo Classico Morgagni, Istituto Tecnico Pascal Comandini, Istituto Tecnico Industriale Marconi, Liceo Scientifico Fulcieri Paulucci di Calboli, Liceo Artistico Musicale di Forlì.

A Rocca San Casciano l’Azienda Ginestri ha incontrato gli studenti dell’Istituto Saffi Alberti di Forlì, mentre Romagna Acque Società delle Fonti ha incontrato a Santa Sofia gli studenti dell’Istituto Tecnico Industriale Marconi di Forlì.
Sono intervenuti nelle numerose aziende del territorio di Forlì e nelle vallate anche gli amministratori locali ed in particolare il vicesindaco del Comune di Forlì Lubiano Montaguti, il vicesindaco di Rocca San Casciano Emanuele Pini, il sindaco di Santa Sofia Daniele Valbonesi, nonché le istituzioni scolastiche con gli interventi del provveditore agli studi di Forlì-Cesena Giuseppe Pedrielli e Marco Molinelli, D.S. presidente della Rete di Ambito n. 7 Forlì.
Protagoniste del territorio di Cesena e della Valle Del Savio MWM e Next Energia, che hanno ospitato rispettivamente studenti dell’Istituto Tecnico Aeronautico Baracca e dell’Istituto Tecnico Pascal Comandini. Una classe dell’Istituto Pascal Comandini ha raggiunto la Righi Elettroservizi di Mercato Saraceno.
Presenti per i saluti Istituzionali l’assessore allo sviluppo economico e giovani del Comune di Cesena Lorenzo Zammarchi e il Sindaco di Mercato Saraceno Monica Rossi.

Partecipazione importante anche a Gatteo a Mare: Oikos e Furuno Italia hanno accolto rispettivamente gli studenti dell’Istituto Leonardo Da Vinci di Cesena e gli studenti dell’Iti Marconi di Forlì, salutati anche dal dirigente Scolastico Mauro Tosi.
Aprire le fabbriche ai giovani e alle comunità – ha concluso Giacomo Gollinucci, vicepresidente di Confindustria Forlì-Cesena con delega a Scuola Università e Formazione – è un momento molto importante per far comprendere il ruolo centrale delle imprese e dei lavoratori nel nostro territorio. Oggi più che mai abbiamo bisogno di ragazzi preparati e motivati, che entrino nelle aziende per farle crescere e contribuire allo sviluppo del nostro territorio”.
Tra le molte novità di quest’anno, la presenza di aziende associate sensibili al tema del rapporto con le scuole che hanno supportato l’iniziativa in qualità di sponsor, quali Samorani Group, Grafiche MDM e Camac.