Prima guerra mondiale

Giovedì 8 novembre, alle ore 20,45, nella sede dell’Associazione Auser, in via Ho Chi Min 28 vicino al Supermercato Giardino a Forlimpopoli, si svolgerà una serata dedicata al centenario della conclusione della Prima Guerra Mondiale. Durante l’incontro, che ha come titolo: “La Grande Guerra: da Caporetto a Vittorio Veneto“, Radames Garoia, Nivalda Raffoni e Gabriele Zelli ricorderanno la storia di quei tragici mesi, in particolare: la disfatta di Caporetto, l’invasione del Friuli, la conseguente fuga dai soldati austro-ungarici e i saccheggi, le violenze e gli stupri che si verificarono. Così come verrà dato risalto alla controffensiva italiana che dapprima portò alla sostituzione del generale Cadorna con il generale Diaz, l’arruolamento dei giovani nati nel 1899, e poi la battaglia di Vittorio Veneto, la vittoria e la fine della guerra. Sarà altresì illustrato quali furono le conseguenze sociali ed economiche dopo il conflitto con la terribile pandemia influenzale, conosciuta come la “spagnola”, che tra il 1918 e il 1920 causò più di 50 milioni di morti in tutto il mondo.

Nel corso della serata Michele Carnevali con la sua ocarina eseguirà brani attinenti a quel periodo storico. Ai partecipanti sarà consegnata in omaggio copia della pubblicazione “I Gialli del Calvario. Una storia, un monumento” curato da Gabriele Zelli, stampato dalla Tipolitografia Valbonesi per conto del Comune di Forlì e del Lions Club Forlì Host, che racconta le vicende dell’11° Reggimento Fanteria Brigata Casale che ebbe sede a Forlì. Ingresso libero. Al termine momento conviviale.