Diabete Romagna

Il 14 novembre si è celebrata la Giornata mondiale del diabete istituita nel 1991 dall’International Diabetes Federation e dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Durante il corso della Giornata si è operato per sensibilizzare e informare l’opinione pubblica sul diabete, una malattia grave, molto diffusa e in continuo aumento. Nel 2014 l’8,5% della popolazione a livello mondiale soffriva di questa patologia, a fronte del 4,7% del 1980. Secondo tali stime, nel mondo si contavano circa 422 milioni di persone affette da diabete. In Italia, in base ai dati Istat, nel 2016 si è stimata una prevalenza del diabete pari al 5,3% (5,4% negli uomini, 5,2% nelle donne) per un totale di oltre 3 milioni di persone, con un trend in leggero calo negli ultimi anni, dopo un decennio di crescita costante. La prevalenza aumenta al crescere dell’età fino a un valore di circa il 20% nelle persone con età uguale o superiore a 75 anni.

Contro questa piaga sociale e sanitaria anche quest’anno si mobilitano i quattro Clubs Lions di Forlì e l’Associazione Diabete Romagna, con il patrocinio del Servizio di Diabetologia Unità Operativa Endicrinologia e Malattie Metaboliche dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni. Sabato 17 novembre 2018 i sodalizi in questione allestiranno due postazioni dove i cittadini potranno effettuare lo screening per il diabete e nel contempo contribuire alla raccolta fondi per l’assistenza domiciliare ai pazienti diabetici.
Le postazioni saranno collocate dalle 9,00 alle 13,00 in piazza Saffi, e dalle 9,00 alle 15,00 all’interno del Centro Commerciale di via Punta di Ferro, la cui direzione è sempre sensibile alle iniziative di carattere sociale e solidale, dove medici e volontari delle associazioni forniranno anche informazioni su come prevenire e combatte il diabete.