Davide Drei sindaco di Forlì

Via libera, a seguito del pronunciamento della Corte Costituzionale, allo sblocco di importanti risorse che consentiranno al Comune di Forlì di sviluppare ulteriormente il proprio piano degli investimenti e di finanziare interventi per oltre 5 milioni 400 mila euro nel 2018. Con l’ultima variazione di bilancio, che approderà in Consiglio Comunale entro il mese di novembre, la Giunta intende infatti applicare tali risorse aggiuntive (rispetto a quelle disponibili per l’anno 2018), ora utilizzabili e derivanti dall’avanzo di amministrazione 2017, per progetti di riqualificazione della città” si legge in una nota dell’amministrazione comunale.

L’avanzo che il Comune si trova oggi a disposizione si è accumulato progressivamente nel corso degli anni durante i quali, per garantire l’equilibrio dei conti pubblici, le risorse che rimanevano a disposizione degli enti locali venivano conteggiate come fossero riserve dello Stato e quindi bloccate per assicurare il cosiddetto pareggio costituzionale. Inoltre, la nuova contabilità armonizzata ha imposto accantonamenti e previsto l’eliminazione dei residui passivi e attivi, risalenti anche a diversi anni passati, portando a rilevare un saldo positivo per il nostro Comune“.

Vengono stanziati 1.492.000 euro per la manutenzione straordinaria di immobili e per il miglioramento dei servizi comunali, in particolare per la riqualificazione dell’accoglienza nel Palazzo Comunale, per la manutenzione straordinaria di edifici scolastici, per la sistemazione della Palazzina di piazzale del Lavoro dove troverà sede il Corpo di Polizia Municipale (anticipando con risorse proprie i finanziamenti del Bando delle Periferie) e per il completamento della manutenzione straordinaria delle palazzine del Foro Boario.
Per la realizzazione e per la manutenzione straordinaria di verde, opere stradali e infrastrutture, sono previsti 3.000.000 euro che finanzieranno direttamente, anziché con mutui, la nuova strada tra via Veclezio e via del Partigiano, il collegamento tra Centro Storico e Musei San Domenico con la riqualificazione di Via Leone Cobelli, la manutenzione straordinaria delle strade e del Canale di Ravaldino“.

Al recupero edilizio del Centro Storico, con contributi a privati in conto capitale, e al Concorso d’idee di Piazza Saffi, vengono destinati 235.000 euro. Mentre 220.000 serviranno al rinnovo delle attrezzature e degli automezzi della Polizia Municipale. Poiché alcuni di questi interventi erano previsti dal piano dei Lavori Pubblici, con finanziamento tramite mutuo, l’applicazione dell’avanzo per realizzarli consentirà di evitare il ricorso all’indebitamento per circa 2.000.000 euro“.
In esito alla variazione di bilancio, l’Amministrazione stanzia per gli investimenti dell’anno 2018 un importo complessivo di circa 28.000.000 euro, a fronte di 25.300.000 euro del 2017.