Conad Ior

Si è concluso con 45mila euro erogati a Ior, Istituto Oncologico Romagnolo, il progetto Benessere è equilibrio promosso da Commercianti Indipendenti Associati/Conad.
La somma rappresenta l’1% delle vendite dei mesi di aprile e ottobre dei prodotti a marchio Verso Natura, nei circa 180 negozi Conad di Romagna, Marche e San Marino e sarà impiegata da IOR per il servizio di assistenza domiciliare per pazienti oncologici, ovvero un team di operatrici socio-sanitarie e psiconcologhe che aiuteranno gratuitamente i malati e i loro familiari al loro domicilio durante le fasi più difficili della malattia.

Il progetto “Benessere è equilibrio” nasce dalla collaborazione di Commercianti Indipendenti Associati e IOR e ha preso vita dall’idea che sensibilità a corretti stili di vita e solidarietà siano un binomio sempre più praticabile.
Abbiamo scelto la linea a marchio Verso Natura Conad – spiega l’amministratore delegato Cia/Conad, Luca Panzavolta – perché si tratta di una proposta commerciale che risponde in modo mirato a richieste di consumatori attenti alla salubrità dei prodotti e dell’ambiente: spazia, infatti, dal biologico al basso impatto ambientale, dal commercio equo e solidale alle referenze per chi segue una dieta vegetale. La sensibilità alla base di questa linea si addice bene alla solidarietà verso chi, come IOR, è impegnato nella prevenzione, nella cura e nella ricerca, temi che stanno da sempre a cuore ai nostri soci imprenditori nei vari territori”.

La cifra che ci è stata donata da Commercianti Indipendenti Associati grazie all’iniziativa ‘Benessere è Equilibrio’ è davvero considerevole, e riconferma l’incredibile vicinanza di uno dei nostri partner più importanti sul territorio verso il tema della prevenzione e dei servizi d’assistenza gratuiti dedicati ai pazienti oncologici. Si tratta anche di un dato molto interessante: il ricavato deriva dalla preferenza dei consumatori per i prodotti Verso Natura, cosa che quindi denota la rinnovata sensibilità della popolazione romagnola verso la sana alimentazione quale arma di prevenzione di svariate malattie, tra cui le neoplasie. Ringrazio quindi Commercianti Indipendenti Associati per averci sempre sostenuto nelle nostre iniziative di informazione sul tema, che evidentemente stanno dando ottimi frutti. Del contributo che ci è stato donato beneficeranno soprattutto i pazienti e i loro famigliari, andando a supportare il nostro progetto d’assistenza domiciliare: un servizio con cui lo IOR è nato e di cui si sente un grande bisogno, per cercare di alleggerire i sintomi più gravosi delle neoplasie in stadio avanzato e alleviare il carico di una situazione tanto complicata dalle spalle di chi sta vicino al malato”.

Analoga iniziativa è stata proposta anche in FriulVeneto, con le stesse modalità e con la destinazione delle somme raccolte a sostegno del CRO di Aviano (PN), il Centro di riferimento Oncologico, che le impiegherà per l’acquisto di un automezzo – e la relativa attivazione di un servizio – per il trasporto di pazienti e loro familiari in tutte le sedi di attività del Cro.