Foyer Fabbri ridotto

Primo appuntamento, giovedì 22 novembre alle ore 18,00, con la nuova rassegna del Ridotto del Teatro Diego Fabbri di Forlì “Incontri”, proposta da Accademia Perduta/Romagna Teatri in collaborazione il Bar del Ridotto – Benso. Ad inaugurare i numerosi eventi che si protrarranno fino a marzo 2019, sarà Carlo Flamigni che presenterà in anteprima il suo nuovo romanzo “Il sacco delle botte” (AnankeLab editore Torino). Alla presentazione interverranno anche Elisa Giovannetti, Assessora alla Cultura e Pari Opportunità del Comune di Forlì e Anna Falcini, Presidente dell’Associazione “Un secco no alle discriminazioni”. L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti.

Il sacco delle botte è l’ottavo libro con protagonista Primo Casadei e la sua famiglia. In questa avventura la Romagna diventa ancora più protagonista grazie ai maraffoneti, che durante le partite di questo gioco di carte ne raccontano aneddoti, usanze, tradizioni. Accanto a loro, protagoniste di queste pagine, diventano le donne e le questioni femministe. Maria, moglie di Primo, dà vita all’associazione delle Femministe sorridenti, che si ritrovano settimanalmente per discutere di tematiche che sentono urgenti. Lo fanno con la collaborazione di Primo e le due situazioni finiranno per intrecciarsi fino a diventare una cosa sola. L’intreccio non sarà privo di conseguenze impreviste e il lettore assisterà a sparizioni, morti assurde, incidenti. Riuscirà Primo a dipanare la matassa anche questa volta? Il romanzo, presentato in anteprima al Ridotto del Teatro Diego Fabbri, esce in novembre, in vista della “Giornata mondiale contro la violenza maschile sulle donne”, poiché sullo sfondo della storia troviamo le questioni della violenza di genere e della solidarietà femminile.

Carlo Flamigni, ginecologo di fama internazionale, già membro del Comitato Nazionale di Bioetica, è autore di innumerevoli contributi scientifici pubblicati sulle più prestigiose riviste nazionali e internazionali, di monografie e romanzi pubblicati dalle maggiori case editrici italiane (Mondadori, Utet, Baldini Castoldi Dalai, Bompiani, Sellerio ecc.). Dal 2014 ha scelto AnankeLab come editore di riferimento.