Al Ceub la Nest Autumn School sul turismo sostenibile

0
Letture: 350

Si svolgerà da lunedì 5 novembre a domenica 16 dicembre la Autumn School sul turismo sostenibile, alla quale parteciperanno 25 persone provenienti da cinque Paesi del Mediterraneo meridionale e orientale (Albania, Giordania, Libano, Palestina, Tunisia). L’iniziativa, che si svolgerà per le prime 5 settimane al Centro Universitario di Bertinoro (Ceub) e l’ultima settimana in Sardegna, fa parte del progetto Nest (Network di Educazione alla Sostenibilità Turistica) promosso del Centro Studi Avanzati sul Turismo (CAST) dell’Università di Bologna in partnership con lo stesso Ceub e cofinanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (Aics).
La Autumn School è solo il primo steep del percorso formativo: sarà, infatti, seguita nella primavera del 2019 da una Spring School, alla quale prenderanno parte 25 partecipanti provenienti in questo caso da vari Paesi extra-Mediterraneo (Bolivia, Cuba, El Salvador, Etiopia, Kenya, Mozambico, Myanmar, Senegal) e dalla realizzazione di una piattaforma pilota di tipo informatico per la gestione della rete degli alunni beneficiari dei corsi di formazione promossi e finanziati da Aics sul turismo sostenibile.
L’obiettivo del progetto punta al miglioramento del livello qualitativo delle competenze degli operatori dei Paesi partner della cooperazione italiana nel campo del turismo sostenibile e a dar vita ad un network operativo, aperto e dinamico che nei prossimi anni si consolidi in modo permanente. Parteciperanno alla scuola, che prenderà il via il 5 novembre, esperti nell’ambito del turismo sostenibile, quali funzionari pubblici di livello medio-alto, manager di imprese private e docenti universitari. Le lezioni, che saranno tenute da professori dell’Università di Bologna (Centro per gli Studi Avanzati sul turismo, Cast) ed esperti di organizzazioni nazionali ed internazionali, si baseranno su formazione teorica in classe, workshop, apprendimento autonomo nelle forme di project work e tramite incontri con rappresentanti di istituzioni pubbliche ed imprese del settore turistico.