A pochi giorni dall’inizio del campionato Pallacanestro Forlì 2.015 ha alzato il sipario sulle nuove divise Home e Away per la stagione 2018-19, realizzate da Erreà che – novità annunciata oggi – sarà partner tecnico per i prossimi tre anni. Location di straordinario prestigio per la presentazione alla stampa l’Headquarter del partner di maglia Luxury Living Group, Palazzo Orsi Mangelli in corso Diaz.
Benvenuti a casa nostra, siamo felici di potervi ospitare in questo Palazzo – il saluto del Presidente Luxury Living Group e Partner di Unieuro Forlì Raffaella Vignatelli -. Qui lavoriamo nel mondo delle eccellenze e una delle eccellenze di Forlì ha la maglia biancorossa e la palla nella mani. Quest’anno miriamo a qualcosa di importante quindi siamo nel posto giusto al momento giusto: i ragazzi sapranno regalarci delle belle soddisfazioni”.
Non sono mancate le novità a cominciare dalla divisa home: visto il grande successo raccolto dalla versione 17-18 si conferma a righe biancorosse ma questa volta in una veste più elegante e di tendenza, un gessato inedito e prezioso che richiama una serata di gala: l’Unieuro Arena sarà il teatro dei sogni del popolo biancorosso.
In linea con la crescita tecnica ed economica del club, sono aumentati anche i partner presenti sulla maglia. “La maglia quest’anno ha due marchi nuovi, Ignis e Orto Mio – ha spiegato il responsabile Marketing Andrea Balestri -. Si confermano oltre al nostro Title Partner Unieuro anche Luxury Living Group, Mol Group Italy, Conad ed ER Lux. Grazie a loro, ancora una volta, per il sostegno”.
Ancora più sorprendente e inattesa la nuova versione della Divisa Away, che per la prima volta nella storia del basket forlivese avrà le maniche una delle quali griffata “Forlì”. Un segno di discontinuità rispetto alla scorsa, non fortunatissima stagione sul fronte trasferte, una novità che richiama il mondo Nba e strizza l’occhio ai giovani.
Il Gm Renato Pasquali ha illustrato la visione che ha portato alle nuove Divise: “La divisa dà identità alla società ed è un’indicazione della politica che la società persegue. Abbiamo scelto per questo modello che si identifica con chi voglia uscire dal coro in modo propositivo e innovativo. La maglia mi piace molto”.
Non si può non essere orgogliosi di questa squadra e di questa società – ha aggiunto l’assessore allo sport Sara Samorì -. E’ un grande progetto testimoniato oggi anche da queste maglie, che rispecchiano la voglia di distinguersi e di identificarsi in questi colori”.
Chiusura del presidente Giancarlo Nicosanti: “Voglio ringraziare Raffaella Vignatelli per averci ospitato in questo luogo meraviglioso, in una città che vuole avere delle eccellenze. Credo che questa Divisa porti con sé qualcuna di queste eccellenze non solo forlivesi ma anche italiane. Oggi abbiamo la scritta Ignis sulla canotta: speriamo sia un buon auspicio”.

Riccardo Fantini