sagra del tartufo di dovadola

Domenica 28 ottobre torna il secondo appuntamento con la 52° edizione sagra del tartufo di Dovadola. La pioggia battente domenica scorsa ha parzialmente rovinato il primo appuntamento quindi si spera che nella replica il tempo sia questa volta più clemente. La manifestazione è nata per promuovere la valorizzazione dei prodotti tipici del territorio, dal tartufo bianco pregiato ai funghi, dal miele ai formaggi, dal vino ai salumi, nonché per far conoscere ai numerosi visitatori le bellezze del territorio di questo angolo di Romagna.
A Dovadola è ormai prassi consolidata da tanti anni che la terza e quarta domenica di ottobre continuano ad essere dedicate al tartufo bianco, che nasce spontaneo nelle verdi colline circostanti e che torna a deliziare i buongustai nei piatti della tradizione romagnola serviti alla Sagra del Tartufo dalla Pro Loco di Dovadola. Dopo aver passeggiato per le strade animate dalle bancarelle di venditori ambulanti, produttori agricoli, coltivatori diretti e dal mercatino del tartufo gli amanti della buona tavola potranno degustare, agli stand in piazza Berlinguer, le specialità locali che hanno reso famosa questa manifestazione: tagliatelle, (il “piatto forte della Sagra”) polenta, crostini, panzerotti, uova al tartufo, carne al girarrosto, piadina alla lastra con affettati, patate fritte e vini romagnoli. Le “sfogline” della Pro Loco, tutte volontarie, “tireranno col matterello” alcune migliaia di uova di tagliatelle, che verranno condite con un ottimo ragù di carne, con l’aggiunta di tartufo. Due tendoni ristorante attrezzati consentiranno di sedersi comodamente al coperto anche in caso di maltempo. Gli stand saranno in funzione dalle ore 11,30 alle ore 19,00. Nel pomeriggio si svolgeranno spettacoli musicali di intrattenimento con “Sofia e Ale” dalle ore 14,30 alle 18,30. Ovviamente non mancheranno esposizioni artistiche e giochi per i più piccini.

Per l’intera giornata al Teatro Comunale di Dovadola nel piazzale della Vittoria 3, in occasione della Sagra e Fiera del Tartufo, sarà visitabile la mostra collettiva “Tra arte e storia“. Saranno esposte opere fotografiche, di pittura e di arte digitale. Ai visitatori saranno offerte degustazioni di vini e prodotti locali dell’agriturismo Ca’ di Rico di Dovadola. Ingresso libero. Per informazioni: Bruno Paolo Benedetti 3492638281.