Asilo Santarelli

Domenica 14 ottobre alle ore 20,30 al “nuovo” Ridotto del Teatro Diego Fabbri, in occasione della presentazione pubblica del videoclip Danilo Rossi “The Great Gig in the Sky” – Ex Asilo Santarelli Forlì, si terrà un incontro “Laboratorio Santarelli, costruiamo il futuro” conversazioni con il Maestro Danilo Rossi, prima viola della Scala di Milano, che sarà intervistato da Gino Castaldo, importante giornalista e critico musicale.
L’incontro affronterà i temi dell’uso del patrimonio culturale e dell’importanza che l’innovazione culturale si ancori alla memoria e all’identità dei luoghi. L’incontro verrà introdotto da letture di Marco Cortesi e Mara Moschini sui testi di Paolo Cortesi.
L’evento fa seguito alla produzione di un videoclip che vede il maestro Danilo Rossi eseguire “The Great Gig in the Sky”, celeberrimo brano dei Pink Floyd, nei locali dell’Ex Asilo Santarelli di Forlì, accompagnato al pianoforte dal maestro Stefano Bezziccheri.
L’ex Asilo Santarelli (nella foto), attivo in città dal 1937, è un luogo del cuore per i forlivesi, molti dei quali hanno frequentato le sue aule. La struttura, non più in uso dal 2011, diventerà la sede di un Laboratorio per la realizzazione di strumenti innovativi destinati alla valorizzazione del patrimonio culturale, collegato agli altri servizi in essa ospitati, cioè la Public Library ed il centro di interpretazione del museo a cielo aperto della città del 900.
La suggestione dell’evento, trasmessa nel videoclip prodotto da Accademia Perduta/Romagna Teatri, su ideazione di Ruggero Sintoni e con la regia di Davide Mastrangelo, lega in forma duratura il progetto di recupero dell’ex Asilo Santarelli all’artista Danilo Rossi, testimonial d’eccezione.
I lavori di restauro del Santarelli e l’avvio del laboratorio da parte del Comune di Forlì sono finanziati dai Fondi europei della Regione Emilia-Romagna con risorse provenienti dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale – Piano Operativo Regionale.
L’evento Laboratorio Santarelli – costruiamo il futuro è organizzato nell’ambito della campagna di sensibilizzazione EnERgie Diffuse lanciata dalla Regione Emilia Romagna e degli Stati Generali della Creatività-Forlì, in occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale.