Basket-Medoc-Forlì

Magnolia Campobasso – Medoc Forlì: 75–47

Magnolia Campobasso: Marangoni 7, Ciavarella 23, Zelnyte 5, Bove 14, Di Gregorio 8, Porcu 4, Sammartino, Landolfi n.e, Falbo, Mandolesi 2, Reani 2, Smorto 10, All.: Sabatelli.
Medoc Forlì: Zavalloni 11, Gramaccioni 9, Martines 4, Pieraccini 7, Juric 2, Boni, Vespignani 2, Ronchi, Duca n.e, Puggioni 4, Conti 4, Duca E 4. All.: Balistreri.
Parziali: 19-10; 14-7; 15-13; 27-17.

Seconda sconfitta per la Medoc Forlì che non sfugge al pronostico a Campobasso davanti ad una squadra certamente dotata di maggior qualità rispetto alle romagnole di coach Balistreri, che devono ripartire dai quarti centrali di match, dove hanno certamente messo in mostra spunti interessanti. Bene il terzetto Zavalloni, Gramaccioni, Pieraccini, in attesa che Juric, all’esordio, completi il processo d’inserimento e prenda confidenza con il campionato italiano.
Coach Balistreri si affida al quintetto formato da Zavalloni, Gramaccioni, Martines e la coppia di lunghe Pieraccini, Juric. Esordio quindi per la croata forlivese, fermata alla prima di campionato da lungaggini burocratiche legate al visto. Il primo tempo vede Campobasso tentare subito la fuga chiudendo il primo quarto sul 19-10. Per Forlì solamente tre le atlete a referto: Gramaccioni (5), Pieraccini (2) e Puggioni (5). Nel secondo quarto la Medoc prova a trovare fiducia dalla difesa e per tanti minuti non si segna, né da una parte né dall’altre. Appena 3 i punti messi a segno da Forlì a 3 minuti dalla pausa lunga, ma solamente 6 quelli di Campobasso che però sprinta sul finale di primo tempo e allarga la forbice sul 31–17. Il terzo quarto corre sul filo dell’equilibrio. Bene per Campobasso che chiude in vantaggio 48–20, ma bene comunque anche per Forlì che chiude il parziale 13–15, dimostrando di non essere uscita dal match. Nell’ultima frazione di gioco però le padrone di casa pigiano sull’acceleratore e per Forlì è notte fonda. Troppi i 27 punti subiti negli ultimi 10 minuti di gara.

CONDIVIDI
Articolo precedenteL'anno che non caddero le foglie
Articolo successivoEscono i libri del vampiro meldolese
Lo Staff comprende tutti i membri di 4live. Attivo fin dalla nascita di 4live (01.07.2011) ha lo scopo di comunicare tutte le informazioni e novità relative al nostro progetto.