Fiera di Forlì

Da sabato 20 a domenica 21 ottobre, alla Fiera di Forlì, in via Punta di Ferro 2, dalle ore 9,00 alle ore 19,00, si terrà l’evento di Happy Family, una manifestazione dedicata a bambini e ragazzi dai 0 ai 18 anni, ma aperta a tutti. Un momento per divertirsi insieme all’insegna della felicità. Per l’occasione saranno presenti:
• Aree gioco indoor e spazi creativi;
• Laboratori tecnico-scientifici, artigianali e alimentari;
• Eventi culturali e mostre artistiche;
• Spettacoli ed esibizioni di danza, musica e sport con lezioni di prova aperte a tutti.
Convegni, incontri e confronti con esperti dell’area educativa e formativa e dell’area psicologica, sociale e sanitaria del mondo della scuola e del lavoro: per informarti e farti conoscere progetti, servizi e risorse per il tuo futuro e quello della tua famiglia. Più altri spazi commerciali: scuola, editoria, salute, benessere, alimentazione, materiali didattici, giochi e idee regalo, arredamento, abbigliamento per bambini e ragazzi, articoli prèmaman, organizzatori di feste e eventi, vacanze e tempo libero. I biglietti, acquistabili in loco, sono gratuiti. Per le persone fino ai 18 anni, costano 12 euro gli interi e 8 euro i ridotti per i militari, le persone con disabilità, over 65 e possessori del buono sconto.
Un vero momento emozionante da non perdere.

Sara Sartoni

CONDIVIDI
Articolo precedenteFondi per la Romagna. Di Maio (PD): "La battaglia continua finchè non arriveranno i soldi ai Comuni"
Articolo successivoBando periferie. La Lega risponde a Marco Di Maio: "Amministratori PD sempre più confusi"
La comunicazione si conferma essere una funzione fondamentale nella vita di ogni essere umano e si può esprimere in diversi modi e forme di linguaggio. Un vettore di informazioni e comunicazioni è senza dubbio il web, con opportunità quali i blog o le pagine facebook in cui ognuno di noi può esporsi ed esporre all'esterno pensieri, opinioni o semplicemente commentare fatti avvenuti. Una RedAzione può aiutare a sviluppare o più semplicemente dare spazio a capacità e abilità di scrittura o fotografiche. Le modalità espressive varieranno in funzione dell'argomento, degli interessi o del destinatario dell'informazione, potranno essere: articoli, fumetti, vignette, critiche, interviste, video, foto e tutto quello che verrà in mente e che di volta in volta si riterrà più adatto. Il momento redazionale e di programmazione della redazione diventa uno dei modi con cui i ragazzi possono, oltre che ordinare e attribuire senso alle proprie esperienze, anche percepire attraverso relazioni sociali un possibile rapporto con gli altri, a sottolineare come l'individuo non dipenda solo dai propri sistemi di significato, ma anche dal suo rapporto con l'ambiente e con le persone con cui la sua vita si incrocia. L'idea è anche quella di far passare un messaggio chiaro all'esterno, la disabilità non parla solo di disabilità ma può aprirsi ed esprimersi su qualsiasi cosa faccia parte della vita: musica, sport e spettacolo sono solo alcuni degli argomenti che vorremmo trattare. Tutto questo avverrà in collaborazione con 4live, blog di informazione locale, gestito da Tommaso Di Lauro (giornalista iscritto all'albo).