Casa Artusi a Geo

Casa Artusi sarà ancora ospite di Geo, il celebre programma di Rai3 condotto da Sveva Sagramola ed Emanuele Biggi, che più volte ha visto tra i suoi protagonisti il centro di cultura gastronomica di Forlimpopoli.
Il tema della puntata che andrà in onda lunedì 22 ottobre dalle ore 17,00 è il rapporto tra lessico e cucina italiana.
Che “La Scienza in cucina” e “L’Arte di mangiar bene” sia stata una vera e propria impresa culinaria ed editoriale non v’è dubbio, ma forse non tutti sanno che Pellegrino Artusi si è cimentato anche nella coraggiosa opera di dotare la cucina italiana di una lingua moderna. Allontanandosi dalla tradizione francesizzante e adottando il “volgare toscano”, infatti, Artusi ottiene il grande risultato di razionalizzare il lessico della cucina introducendo nel suo ricettario quell’unità della lingua che, al suo tempo, molti osteggiavano.
Ospite della puntata, oltre a Carla Brigliadori, responsabile della scuola di cucina di Casa Artusi, è Giovanna Frosini dell’Accademica della Crusca e membro del Comitato Scientifico di Casa Artusi, che illustrerà il contributo di Pellegrino Artusi all’evoluzione della lingua italiana. Carla, si cimenterà in tre ricette che attraversano da nord a sud tutto lo Stivale, andando addirittura Oltralpe. Il primo è un piatto che porta “un nome di tedescheria”, i Krapfen, e che Artusi, da purista della cucina e della lingua italiana, sperimenta e riadatta nella sua ricetta n.182. Si passa poi al livornese Caciucco (ricetta n.455) per concludere con la regina dell’identità del Belpaese, la Pizza alla Napoletana (ricetta n.609).