Presentazione del libro “Scavi nell’area della Villa di Teodorico a Galeata”

0

Sabato 15 settembre, alle ore 16,00, a Palazzo del Podestà di Galeata, verrà presentato il volume di Alessia Morigi e Riccardo Villicich dal titolo “Scavi nell’area della Villa di Teodorico a Galeata. Le fasi di età romana”, pubblicato da Bononia University Press nel 2017.
Questo studio inaugura l’edizione degli scavi nell’area della Villa di Teodorico, straordinario sito pluristratificato con una frequentazione dalla fine del VI secolo a.C. al XI-XII secolo d.C., ponendo l’attenzione sulla prima fase di occupazione dalla Protostoria all’età romana.
L’indagine stratigrafica ha messo in luce una sequenza insediativa che vede, a partire dal II secolo a.C., la costruzione di un primo impianto rustico al quale seguirà, in una fase successiva, una grande villa, sopravvissuta almeno fino agli inizi del V secolo d.C., sui resti della quale verrà edificato il “Palazzo” di Teoderico.
I dati acquisiti sono poi stati ricondotti al più ampio quadro delle ville di area emiliano-romagnola e sono stati calati nel contesto del territorio appenninico.
Il volume sarà presentato da Neil Christie, professore di Archeologia Medievale all’Università di Leicester. Seguirà una conferenza di Carla Sfameni del Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto di Studi sul Mediterraneo Antico e Centro Interuniversitario di Studi sull’Edilizia Abitativa Tardoantica nel Mediterraneo sul tema “Le ville tardoantiche e la villa di Teodorico a Galeata: ricerche e prospettive”.
Aprirà l’iniziativa, organizzata dal Comune di Galeata e dall’Università di Parma, il sindaco di Galeata Elisa Deo, interverranno poi Diego Saglia direttore della Dipartimento di Discipline Umanistiche, Sociali e delle Imprese Culturali Università di Parma, Giuseppe Gilberto Biondi direttore della rivista Paideia e del Centro di Studi Catulliani Università di Parma, Romina Pirraglia Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini, Giuseppe Sassatelli presidente di RavennAntica-Fondazione Parco Archeologico di Classe e Alessia Morigi presidente della Società di Studi Romagnoli.