Jakson-Jazmyn-Softball

Poderi Dal Nespoli Forlì – Taurus Old Parma: 2-0

Gara1: 7-0; Gara2: 5-1

Poderi Dal Nespoli Forlì – Collecchio Softball: 2-0

Gara1: 7-0; Gara2: 9-1

La Poderi dal Nespoli conquista l’accesso matematico ai play-off, vincendo le quattro gare in programma contro le formazioni emiliane del Parma e del Collecchio scava il solco definitivo con le inseguitrici e ora a 4 gare dalla fine dell’intergirone e della regular season otto sono le lunghezza che la dividono dalla formazione delle Blue Girls Bologna in terza posizione in classifica.
In terra emiliana le romagnole fanno bottino pieno, il sabato sul campo del Taurus Old Parma si aggiudicano i due incontri con il punteggio di 7-0 e 5-1, la domenica mattina a Collecchio battono le locali per 7-0 e 9-1. Con queste due vittorie di portano a 21 gare vinte e 7 perse e tre lunghezze dal Bussolengo, ma dato ancora più importante allungano sulle inseguitrici ora a 8 gare di differenza e centrando la matematica certezza della post season, per Forlì si tratta della 18° presenza nei play-off dal 1998.

Sabato la Poderi dal Nespoli si è presentata sul diamante del quadrifoglio di Parma contro il fanalino di coda del Girone A il Taurus Old Parma, con il dichiarato intento di chiudere subito la pratica play-off e così è stato. In gara uno partenza decisa delle romagnole, la gara si apre con un doppio della Jackson spinta a casa da un altro doppio di Aldrete che poi segna il secondo punto grazie alla valida di Ricchi. In pedana contro la Cacciamani vengono schierate le Italiane Ghillani e Mori. Passano tre inning senza punti al quinto nuovo risveglio delle romagnole che si battono tre valide ma segnano due punti su lancio pazzo, 4-0 il parziale, intanto Cacciamani concede solo 2 valide in cinque inning. Il settimo inning si apre con un lungo fuoricampo di Piancastelli, seguono due singoli di Aldrete e Ricchi ed il doppio di Veronica Onofri portando così il punteggio sul 7-0 che non cambierà anche dopo l’ultimo attacco del Parma, undici le valide battute dal Forlì con Aldrete che chiude 4 su 4 e il trio Ricchi, Veronica Onofri e Piancastelli con 2 su 4.

Garadue vede al primo inning le romagnole non concretizzare una situazione di basi piene, bisognerà aspettare la quarta ripresa per i primi punti, il primo punto lo segna Carlotta Onofri in base su valida e a punto sulla valida di Ghilardi. In situazione di basi piene il Parma inserisce il lanciatore americano Brown ma sarà la difesa del Parma a fare tutto, sullo strike out chiamato a Grifagno la difesa cerca di prendere fuori base Cerioni ma una serie di assistenze errate permettono prima a Cerioni poi a Ghilardi ed infine a Jackson si segnare punto per un parziale di 4-0. Al quinto inning il primo punto per Parma che sfrutta un errore della difesa forlivese 4-1 il risultato che verrà arrotondato dalla Poderi dal Nespoli al settimo inning con un fuoricampo interno di Jackson che sfrutta la sua velocità per anticipare la difesa parmense su una lunga battuta a destra. La gara si chiude sul 5-1 e viste le concomitanti sconfitte di Sestese gara due contro il Caronno e Bologna due gare contro il Bollate la Poderi dal Nespoli poteva festeggiare la matematica certezza della post-season.

Domenica mattina le romagnole si spostano a Collecchio contro le locali che nella giornata di sabato avevano pareggiato contro la formazione del Montegranaro, Collecchio che attualmente occupa la terza posizione nella classifica del girone A alle spalle del Caronno e con ancora la possibilità di correre per la post season. Gara 1 contro Cacciamani viene schierato il pitcher italiano Ablondi. La Poderi dal Nespoli passa al secondo inning con Ricchi in base su doppio che sfrutta un errore del Collecchio 1-0 il parziale. Passa un inning e le romagnole allungano con due out, Grifagno e Piancastelli in Base su Ball Aldrete colpisce duro sull’interbase che commette errore e permette il punto di Grifagno, segue il doppio di Ricchi per altri due punti Piancastelli e Aldrete con il punteggio che si porta sul 4-0. Al quarto inning le romagnole replicano altri tre punti grazie alle valide di Laghi, Cerioni, Jackson per il primo punto ed il doppio di Piancastelli per altri due punti, portando così il parziale sul 7-0 per le forlivesi, parziale che non cambierà grazie anche ad una Cacciamani autrice di 8 strike out con solo 2 valide concesse.

Garadue vede in pedana per il Collecchio l’americana Mirabella e per Forlì Donovan. La Poderi passa al primo inning con Jackson e Piancastelli in base su ball il doppio di Ricchi spinge a casa Jackson ma nel tentativo di Piancastelli di segnare la precisa assistenza della difesa la elimina a casa, 1-0 al primo inning. Alla terza ripresa il solo homer di Jackson raddoppio il punteggio 2-0, nella medesima ripresa Donovan viene toccata dall’americana Moreland con la palla che scavalca la rete e che dimezza le distanze 2-1. Due inning dopo al quinto si ristabilisco le distanze con seconda e terza occupate Piancastelli batte un doppio a sinistra che vale due punti che diventeranno tre con Piancastelli che sfrutta un errore della difesa per segnare il punto numero cinque. Donovan in pedana tiene sotto controllo le mazze avversarie per lei saranno solo 4 le valide concesse e 9 gli strike out messi a segno. Al sesto inning cambio in pedana per il Collecchio esce Mirabella e sale Melegari, dopo un inning di studio al settimo con due corridori in base e un out Piancastelli batte un doppio a destra per i primi due punti per lei 2 su 3 con due doppi, seguita da Ricchi che batte un fuoricampo da due punti, anche per lei giornata positiva 3 su 4 due doppi ed un HR, con il punteggio che sale a 9-1. Nella seconda parte del settimo il Collecchio riempie le basi, grazie anche a due errori delle romagnole ma Moreland nel box viene messa strike out da Donovan, terzo out e incontro chiuso 9-1 il finale.

Nelle altre gare del week end il sabato il Nuoro perde due gare con il Castelfranco, il Collecchio pareggia con il Montegranaro, il Bologna cede opposto al Bollate, mentre la Sestese pareggia contro il Caronno. Domenica il Saronno chiude a proprio favore i due incontri contro il Castelfranco, il Nuoro costringe al pareggio il Bussolengo, il Parma fa doppietta contro il Montegranaro, il Bologna vince i due incontri con il Caronno ed infine il Bollate fa sue le gare contro la Sestese. Se la classifica nella parte alta è quasi definita manca la certezza matematica del secondo posto del Caronno nel girone A, nella zona retrocessione e play out ci possono ancora essere sorprese, nel girone A fra la quinta e la sesta Nuoro-Parma c’è solo una gara di differenza e quattro gare da giocare, nel girone B se oramai le speranze del Montegranaro sono minime per il quinto posto c’è ancora la possibilità di qualche sorpresa con il Castelfranco che deve anche recuperare un incontro.