Forlì – Isernia: 3-0

Il Forlì vince la prima partita di campionato di serie D – Girone F – al Morgagni contro l’Isernia, grazie a un secco 3-0. I biancorossi hanno giocato un’ottima prestazione e dominato gli avversari grazie alle due reti nel primo tempo di Ambrosini e al gol di Prati nella seconda frazione che ha di fatto chiuso i giochi. La cronaca. Il Forlì parte subito forte dimostrando di aver recepito le linee guida del mister e al 3’ è pericoloso Tonelli con un sinistro a giro dalla destra che termina di poco alto. Al 6’ provvidenziale intervento di Mordenti che ipnotizza Di Matteo e salva il risultato. Al 13’ super occasione per il Forlì: ottimo lancio di Tonelli in profondità per Graziani, il 9 biancorosso si accentra eludendo due avversari e lascia partire un sinistro che termina a pochi centimetri dall’incrocio. Al 25’ si sblocca il match: Cortesi riceve in area e calcia, la palla viene ribattuta con un braccio dalla difesa avversaria e per l‘arbitro è rigore. Ambrosini si incarica della battuta e segna aprendo il tiro di piatto destro all’incrocio dei pali. Al 35’ raddoppio del Forlì: Ambrosini riceve in area un assist di Tonelli, finta il tiro liberando la traiettoria verso la porta ed esplode la conclusione che vale la sua doppietta personale. Al 38’ i padroni di casa potrebbero firmare il tris con un tiro di Cortesi che però viene respinto dal portiere. Secondo tempo. L’Isernia prova a riprendersi con un tiro di Cristiano dalla distanza ma Mordenti è attento e blocca. Al 55’ ancora ospiti pericolosi con Palma che si gira bene in area ma la sua conclusione è altissima. Poco dopo si scuote il Forlì: Graziani mette al centro una palla invitante per l’accorrente Sabbioni, che però non riesce ad impattare il pallone. Al 63’ palo del Forlì: dopo un altro bel cross di Graziani, Sabbioni impatta bene di testa ma il legno gli nega il gol. In seguito altro legno colpito, questa volta dall’Isernia, con un colpo di testa di Barretta che si stampa sulla traversa. All’80 il Forlì chiude i giochi: Ferri gioca bene di sponda con Prati, che dopo aver seminato la difesa ospite conclude in diagonale e segna la rete del 3-0. All’85‘ il Forlì ha la possibilità di segnare il quarto gol ma Castellani conclude di poco a lato dopo l’assistenza di Gimelli. La partita termina dopo un intervento ancora sicuro di Mordenti che si distende e devia in angolo un tiro insidioso.
Il Forlì ottiene i suoi primi 3 punti della stagione con un rotondo risultato, in una partita giocata decisamente bene. Il prossimo impegno sarà domenica 23 in trasferta contro la Savignanese.

L’allenatore del Forlì Nicola Campedelli ha così commentato la vittoria nella prima giornata di campionato. “La cosa importante era la prestazione, e l’abbiamo fatta come avevo chiesto ai miei ragazzi in modo continuo. Il primo tempo è stato un monologo, abbiamo occupato il campo molto bene. Nel secondo tempo loro dovevano recuperare e hanno cambiato atteggiamento rendendosi pericolosi, poi hanno lasciato degli spazi che siamo stati bravi ad occupare, e abbiamo creato le nostre occasioni”.
Il Mister prova anche ad analizzare le cose che non hanno girato nel verso giusto. “Abbiamo concesso qualcosa ma ci può stare, non mi sento di recriminare nulla ai miei ragazzi nella prima uscita di campionato. Sono molto contento. Certo in futuro dovremo essere più preparati a leggere alcune situazioni e ci lavoreremo”.
Sulle scelte di formazione e sui cambi fatti durante la partita l’allenatore precisa: “E’ difficile fare la formazione perché ho tutti i giocatori bravi, ma è una cosa positiva. Ognuno dà il suo contributo, anche chi entra a partita in corso, e questo è importante nella squadra che voglio”.
Sulla prova di Mordenti. “Sergio ha fatto una grande prova, ha risposto bene alla chiamata e con freddezza. Grande merito va al nostro preparatore dei portieri che fa lavorare tutti i ragazzi molto bene”.
Sul pubblico. “Ci è stato vicino ed è stato sempre partecipe, è una cosa che apprezzo molto. Anche quando l’Isernia si è reso pericoloso ci ha dato la spinta giusta”.

Forlì: Mordenti, Nigretti (70’ Ferrari), Gimelli, Baldinini, Brunetti, Graziani (65’ Castellani), Tonelli (76’ Prati), Ambrosini (79’ Ferri), Mazzotti, Vesi, Cortesi (56’ Sabbioni). A disp.: Semprini, Marzocchi, Gabrielli, Fedele. All.: Nicola Campedelli.
Isernia: Landi, Del Prete (76’ Romano), De Chiara (89’ Capuozzo), Frabotta, Barretta, Di Lonardo, Cristiano (46’ Vitale), Fazio, Di Matteo, Iaboni (53’ Bilaj), Palma (82′ Russo). A disp.: Tano, Cacic, De Vito, Di Meo. All.: Massimo Silva.

Reti: Ambrosini (al 25’ su rigore e al 35’), Prati (all’80’).
Note – Ammonizioni: Gimelli, Mazzotti (F); De Chiara, Barretta, Di Lonardo (I). Espulsioni: nessuna.