Rari-Nantes a Cortona

La Rari Nantes Romagna fa incetta di medaglie ai Mondiali amatoriali di nuoto organizzati dalla Csit, la Confederazione Internazionale dello sport per tutti, che si sono tenuti dal 12 al 16 settembre scorsi a Lignano Sabbiadoro: ben 32 le medaglie portate a casa dalla società forlivese, seconda in classifica tra le società targate AICS. L’ente di promozione sportiva nazionale – Associazione Italiana Cultura Sport – che da due anni esprime anche la presidenza della stessa Csit, si è infatti presentata ai Mondiali di nuoto con 8 società in rappresentanza di tutta Italia e ne uscita seconda dal medagliere internazionale, con 123 podi in tutto.
Nel dettaglio, tra le 32 medaglie assegnate alla Rari Nantes Romagna, si contano: 17 ori, 6 argenti, 9 medaglie di bronzo. Tre i più medagliati, tra i sette atleti convocati agli Internazionali: Vittoria Marcacci che ha portato a casa due bronzi nei 50 farfalla e nei 100 stile libero e argento nei 100 farfalla; Gabriel Gardini con due argenti nei 100 e 200 delfino; Luca Pellegrini con 2 bronzi nei 100 stie libero e 200 farfalla e argento nei 100 dorso. I tre atleti sono poi stati protagonisti di numerose staffette con i compagni di squadra (Selvi Luca, Pedulli Martina, Marrocolo Sofia, Fabbri Giulia, Favoni Miccoli Mia che hanno regalato. La delegazione era accompagnata dal direttore tecnico Ivan Ricci.
Erano in totale centinaia – circa 300, in rappresentanza di 5 Paesi – gli atleti che si sono contesi titolo di campione mondiale amatoriale di nuoto, nella preziosa cornice del Bella Italia Efa Village di Lignano Sabbiadoro. L’evento, organizzato in collaborazione con la Direzione nazionale AICS e il comitato regionale AICS del Friuli Venezia Giulia, godeva anche del patrocinio della Regione Friuli Venezia Giulia e del Comune di Lignano. Il Campionato era aperto a tutte le Unioni membre della CSIT ed a quelle non membre: alle premiazioni, era presente il presidente della CSIT, il forlivese Bruno Molea, anche presidente AICS.