Forse non sapete ma la birra è un ingrediente estremamente versatile poichè è una bevanda che si può bere per mille occasioni diverse: fuori dai pasti e a tavola, dove ben si abbina a piatti che vanno dal pesce alla carne alle verdure, senza dimenticare i dolci.

L’immagine della birra a tavola è spesso accostata alla pizza, un connubio semplice e sicuro. In realtà la birra è una bevanda estremamente versatile che va d’accordo con la maggior parte dei cibi che consumiamo quotidianamente. La grande varietà di birre oggi disponibili sul mercato rende inoltre possibile, a chi lo desidera, sperimentare gli accostamenti che meglio valorizzano i diversi alimenti e piatti della cucina tradizionale, innovativa o esotica.

La birra viene usata da decenni in Nord Europa per cucinare numerosi cibi, dal semplice pane a sofisticati piatti di carne e di pesce fino a gustosi dessert. Molti non sanno che anche i sapori della cucina mediterranea possono essere esaltati dal gusto della birra, capace di donare ai cibi, durante la cottura, un gusto leggermente caramellato.

Fra le varie gustose ricette che potete preparare ci sono: i tortini di patate alla birra, la minestra di ceci alla birra, la spigola alla birra bionda e tra i dolci il sorbetto alla birra e le gustosissime frittelle di mele in pastella di birra.

L’aroma, o profumo della birra, è una caratteristica fondamentale della bevanda e deriva sia dalle materie prime utilizzate, sia dal processo di fermentazione e maturazione della bevanda. Ogni birra ha quindi un suo bouquet di profumi che possono essere intenso o tenue, penetrante, persistente o sfuggente, morbido, dolce, fruttato o speziato. Ad esempio la Lager e la pils profumano di orzo, con l’aggiunta di note floreali e fruttate in cui prevalgono agrumi e mela verde. Le weizen sanno di lievito ma anche di banana. Le ale inglesi di mela cotogna, prugna, foglie di te, carruba e resina. Le doppelbock ricordano il cioccolato e la liquirizia, le trappiste sono decisamente speziate con note di cannella, vaniglia, noce moscata, coriandolo e bergamotto.

In base quindi alle loro qualità potete decidere quale si adatta meglio ai vostri piatti; il nostro consiglio comunque è quello di acquistare una buona birra artigianale, non pastorizzata; tra i birrifici artigianali in Romagna vi consigliamo  Malti e Bassi che produce birra artigianale a Predappio, oppure  o Pasqui a Forlì infine Birrificio Mazapégul di Civitella di Romagna.