Convegno

Martedì 25 settembre, alle ore 16,00, al Teatro Pullini, alla Residenza Zangheri in via Andrelini 5 a Forlì, si terrà la giornata di apertura della Libera Università per Adulti di Forlì. Dopo il saluto di Maria Paola Casadei, presidente della Libera Università, Francesco Giardinazzo, Università di Bologna, terrà una conversazione su “Un segno, quasi. La lettura come diritto umano“.
Alle ore 17,00, nella chiesa di San Salvatore in via Andrelini 3, Mons. Livio Corazza, vescovo di Forlì-Bertinoro, celebrerà la Santa Messa. I canti liturgici saranno eseguiti dal Coro Historia della Libera Università diretto da Alessandra Bassetti. Partecipazione libera.

Martedì 25 settembre, alle ore 17,00, nell’ex Chiesa di San Giacomo, in piazza Guido da Montefeltro a Forlì, si terrà il reading “Le città invisibili”, rilettura di alcune pagine del libro di Italo Calvino dove si evocano città reali, scomposte e trasformate in chiave onirica, con Italo Rota e Gianluigi Ricuperati. Ingresso libero.
A seguire, alle ore 18,30, si svolgerà il convegno “Città verso il 2050. Quale sviluppo e quali opportunità nelle città del futuro: la vita delle persone, i trasporti, i servizi, il lavoro, la distribuzione. Quale opportunità per le imprese?”. Interverranno: Italo Rota, architetto e designer, Carolina Facioni, sociologa, Fabio Beltram, fisico, Gianluigi Ricuperati, giornalista.
Ingresso libero.