Forli-Calcio

Savignanese – Forlì: 1-0

Savignanese: Pazzini, Guidi (69′ Giunchetti), Succi, Gregorio, Brighi, Peluso (81′ Turci), Brigliadori (65′ Tamagnini), Scarponi, Vandi, Giacobbi, Manuzzi F A disp: Forastieri, Battistini, Giua, Gasperoni, Casotti, Manuzzi R All Farneti
Forlì: Mordenti, Nigretti (77′ Croci), Gimelli, Baldinini (68′ Castellani), Brunetti, Graziani (65′ Ferri), Tonelli, Ambrosini, Mazzotti, Gabrielli, Sabbioni A disp: Semprini, Prati, Venturi, Marzocchi, Vesi, Valerio All Campedelli
Marcatori: 33′ Guidi
Note – Ammoniti: Sabbioni, Giacobbi.

Primi sconfitta per il Forlì e primi tre punti in serie D girone F per la Savignanese che supera 1-0 il Forlì a Martorano in un derby combattuto. Inizia bene la formazione di casa allenata da Farneti che cerca di mettere sotto i Galletti e ci prova con i tiri di Brigliadori e Guidi. Il Forlì con il passare dei minuti prova ad occupare la metacampo avversaria, ma senza creare grossi problemi al portiere di casa Pazzini. Al 33′ è lo stesso Guidi a sorprendere Mordenti con uno splendido pallonetto, portando in vantaggio così i gialloblù, che, controllando le iniziative ospiti, arrivano avanti all’intervallo. Secondo tempo. Al via della ripresa la formazione di Campedelli cerca la reazione, ma Pazzini è attento sui tentativi di Graziani (48′) con un forte destro, poi e Ambrosini (54′) a sfiorare lo specchio e infine a al 67’ ancora una grande occasione per Gimelli ben imbeccato da Ambrosini, ma il suo diagonale è intercettato dal portiere. La Savignanese controlla e riparte bene, tentando di essere sempre insidiosa quando è in possesso del pallone (grande chance di Scarponi negli ultimi minuti). Con il passare del tempo si allenta la pressione ospite, nel finale viene espulso, per doppia ammonizione, Mazzotti, così Succi e soci, in superiorità numerica, riescono a mantenere, fino al triplice fischio, il prezioso vantaggio.  Il prossimo impegno dei biancorossi è fissato per mercoledì 26 settembre, dove si giocherà il turno infrasettimanale contro il Pineto allo stadio T. Morgagni.

L’attaccante Simone Tonelli al termine spiega il risultato negativo per i Galletti. “In questi campi chi va in vantaggio trae un vantaggio perché poi è più difficile rincorrere e recuperare. Le condizioni del terreno di gioco e il fatto che fosse stretto hanno inciso sul nostro modo di giocare ma questo non può essere un alibi. Dobbiamo calarci subito in questi tipi di difficoltà perché ne incontreremo numerose durante l’anno, e dovremo essere bravi ad approcciare in modo diverso alla gara. I nostri avversari sono stati bravi a fare goal ma noi sicuramente avremmo meritato di più alla luce di quanto visto soprattutto nella seconda frazione. Personalmente quando non incido considero la mia prestazione negativa, sono molto autocritico, ma dobbiamo imparare molte lezioni da questa partita: questo sarà un campionato dove a volte dovremo giocare meno di fioretto e più di sciabola“.