musei san domenico forli

«Chiamare “Cittadella del buon vivere” piazza Guido da Montefeltro è una provocazione al buonsenso. La colata di cemento che ostruisce la naturale piazza di San Domenico nega innanzi tutto la percezione del polo culturale forlivese, contrasta con le manifestazioni per le quali è stato allestito, tese ad esporre i tesori raccolti nella città e a spiegarne le relazioni con questa. Il coperchio di un parcheggio non può dirsi espressione di buon vivere. La promessa rimozione di questo ostacolo ingombrante, rimandata con false giustificazioni economiche, si vuol far dimenticare in un’orgia di spettacoli indifferenti al contesto: un’anestesia del pensiero e della percezione del luogo».

Marina Foschi Sezione di Forlì di Italia Nostra