Bando Periferie, De Girolamo (M5S): “Intesa con l’Anci. Nessun taglio ai Comuni per progetti di riqualificazione urbana”

0
Letture: 180

Esprimo profonda soddisfazione per l’accordo raggiunto tra il Presidente del Consiglio Conte a nome del Governo e l’Anci in merito alle risorse da destinare ai Comuni che aderiscono al Bando Periferie” commenta il deputato Portavoce del M5S Carlo Ugo de Girolamo.
Nel decreto di proroga termini, proprio in queste ore in corso di conversione alla Camera, abbiamo sbloccato 1 miliardo di euro per i Comuni in avanzo di bilancio, così che possano rilanciare già da quest’anno gli investimenti in opere e servizi pubblici, senza bloccare importanti risorse nel Bilancio dello Stato. Ma attenzione, non ci siamo dimenticati delle periferie” puntualizza l’esponente del M5S.
Innanzitutto abbiamo garantito da subito i finanziamenti ai primi 24 progetti classificati, poi grazie alla proficua interlocuzione tra il Presidente Conte e l’Anci, ci siamo impegnati a finanziare nel prossimo triennio anche tutti gli altri progetti in fase già avanzata (esecutiva), inserendo una norma ad hoc nel prossimo provvedimento utile, successivo alla conversione del Milleproroghe. Questo – prosegue – garantirà un’agevole prosecuzione dei progetti già esecutivi, fondamentali per mettere le amministrazioni comunali nelle condizioni di garantire ai cittadini servizi e investimenti, offrendo le risorse necessarie sulla base del reale stato di avanzamento dei lavori“.
Sia chiaro però, nei 60 giorni successivi all’approvazione del decreto Milleproroghe avvieremo un monitoraggio per valutare i progetti che non sono ancora in fase avanzata. Tale controllo, sui progetti già in atto e su quelli non ancora in fase esecutiva, servirà proprio a rassicurare i cittadini degli investimenti e dei servizi di cui necessitano e hanno realmente bisogno, senza che vengano compiuti ulteriori sprechi o illeciti”, continua de Girolamo.
Per questi motivi – afferma il parlamentare – anche nei comuni della Romagna, tra cui la città di Forlì, potranno vedere la luce nuovi ed importanti investimenti“.
Auspico quindi che si possano lasciare da parte le polemiche che in queste ultime settimane hanno ulteriormente acceso i toni, ostacolando un confronto costruttivo, e ci si impegni concretamente a non rallentare l’iter finale. Il miglioramento e la riqualificazione di aree molto importanti delle città non sono mai state messe in discussione dal Governo e non è mai stato stralciato alcun accordo, anzi, al contrario, è venuto incontro alle esigenze concrete di tutti i cittadini” conclude de Girolamo.