vasche alea

Dopo la fase della consegna dei contenitori agli utenti del primo step, lunedì 3 settembre è partita ufficialmente la raccolta Porta a Porta introdotta dall’azienda in house providing Alea Ambiente Spa. I Comuni interessati dalla partenza sono: Castrocaro Terme e Terra del Sole, Modigliana, Dovadola, Rocca San Casciano, Tredozio, Portico e San Benedetto. Nella seconda fase, saranno i Comuni di Meldola, Predappio, Civitella di Romagna e Galeata a partire con la nuova gestione. Si ricorda che per tutto il 2018 si resterà in regime di Tari, mentre la Tariffa Puntuale sarà introdotta nel 2019.
Sono oltre 8 mila le utenze della prima fase interessate in questi giorni dalla nuova raccolta differenziata Porta a Porta. I mezzi di Alea Ambiente già in questi giorni, sin dal primo mattino, stanno attraversando in maniera capillare tutto il territorio dei 6 Comuni della prima fase per consentire il puntuale conferimento dei rifiuti. Si tratta 20 mezzi (monovasca), 3 semirimorchi e una ventina di operai che svolgono attività di raccolta secondo un preciso piano operativo.
In questi primi giorni di rodaggio le esposizioni sono state limitate, come da previsione essendo il servizio appena avviato e vista la coesistenza temporanea con i cassonetti stradali. Le esposizioni più frequenti sono state quelle delle frazioni differenziate. A partire dal 6 settembre e per i 10 giorni successivi (compresi sabato e domenica), verranno gradualmente ritirati tutti i cassonetti. Prima della rimozione verrà apposto un adesivo con la scritta “Addio al Cassonetto” per avvisare gli utenti.
Dopo la rimozione dei cassonetti stradale diventerà essenziale l’esposizione Porta a Porta per mezzo dei contenitori in dotazione, in base al calendario consegnato dagli addetti alla distribuzione. Il personale di Alea Ambiente è comunque sempre a disposizione dell’utente, anche sul territorio, per risolvere eventuali problematicità o difficoltà emerse.