Primo giorno di lavoro oggi per la nuova Pallacanestro Forlì 2.015. La squadra si è ritrovata all’Unieuro Arena alle 16,30, tutti presenti fatta eccezione per Melvin Johnson e Kenny Lawson che arriveranno in città domani e saranno a disposizione di coach Valli da sabato. Prima dell’allenamento il gruppo è stato tenuto a battesimo dal presidente Giancarlo Nicosanti, che ha ricordato ai ragazzi la “serietà” del progetto Forlì chiedendo la stessa attitudine al lavoro, in funzione di una stagione nella quale la società biancorossa ha alzato l’asticella.
Le parole del presidente, evidentemente elettrizzato per l’inizio della nuova stagione, hanno galvanizzato il gruppo a cui il preparatore fisico Luca Borra ha chiesto le prime fatiche stagionali. “Senza forzare” come espressamente chiesto ai ragazzi da coach Valli: “In questi primi giorni curate il gesto tecnico perché ancora non siete pronti. Calma“.
Prima di tornare negli spogliatoi Marini e compagni hanno avuto il piacere e la fortuna di ascoltare anche le parole di Maurizio Gherardini. Il Gm del Fenerbahce, sempre presente in questi quattro anni al battesimo della squadra, ha sottolineato la “profondità” del rapporto tra la città di Forlì e la pallacanestro: “Il basket fa parte del Dna di questo territorio e chiunque ha avuto la fortuna di giocare o lavorare qui capisce quanto speciale sia riuscire a fare basket a Forlì“.
Domani si comincia a fare sul serio con gli allenamenti al Parco Urbano. In giornata arrivano a Forlì i due americani, nel pomeriggio è in calendario la presentazione alla stampa di Melvin Johnson.

Riccardo Fantini