cucina rustica

Lo stile country sta avendo molto successo negli ultimi anni. Questo perchè spesso lo stile moderno è un po’ freddo e si preferisce arredare con qualcosa che richiami uno stile antico. La cucina è uno degli ambienti più amati dalla famiglia, dove ci si scambia pareri e opinioni, dove non solo si prepara da mangiare ma si sta tutti insieme. Per questo motivo è bene studiare nel migliore dei modi l’arredamento country. Per fare ciò è possibile documentarsi sul web dove è possibile trovare molte idee di cucine rustiche come queste progettate da lm-line.com. Le origini del country nell’arredamento, risalgono all’Inghilterra vittoriana. Adottare gusti decorativi più rustici, rispondeva infatti all’esigenza diffusa di abbandonare l’opulenza del passato, in funzione di una vita più semplice ed autentica. Una cucina country dunque, ripudia apparentemente qualsiasi tipo di fasto, sebbene ogni complemento non sia casuale, bensì scelto con estrema attenzione.

Per arredare una cucina in stile country, prima di tutto, bisogna pensare ai materiali e qual è il materiale più importante in questo caso? Si tratta del legno, che un tempo era predominante in ogni cucina. Può essere scuro, chiaro, colorato, o addirittura si possono unire diverse tipologie e colorati. Una cucina rustica bianca è la più indicata per chi vuole ricreare in casa le romantiche atmosfere della campagna provenzale mentre il legno scuro è più adatto alle case in stile toscano. Anche la pietra ha un ruolo fondamentale; veniva un tempo utilizzata per rivestire le pareti delle cucine in stile country e spesso anche i pavimenti, i quali però possono anche essere sostituiti con il parquet. In pratica le regole sono semplici, dunque, scegliere materiali naturali, come quelli sopra citati, e decorate tutto con oggetti tradizionali, lasciare da parte soprattutto gli elementi in acciaio.

A differenza delle cucine moderne, in cui gli elettrodomestici sono rigorosamente ad incasso, sia per una questione estetica che di spazio, una cucina in stile country anche sotto quest’aspetto si rivela deliziosamente retrò. Forno e frigo sono a vista, ma la presenza di un caminetto potrebbe essere determinante per rendere l’ambiente ancora più accogliente. Esporre degli accessori in rame, quali tazze, pentole e padelle, contribuirà ad accrescere il tocco rustico della nostra cucina.

La presenza di mensole in legno, piattaie e credenze, magari in materiali riciclati dal gusto vintage, o di alcuni dettagli, come le maniglie dei cassetti anticate, servirà ad aumentare il fascino dello stile country. Utilizzare i vecchi utensili della nonna, potrebbe essere d’aiuto per rispolverare vecchi ricordi e al contempo, crearne di nuovi nel rispetto delle antiche tradizioni.

Insomma, tanti piccoli accorgimenti e consigli da seguire per dare alla vostra cucina quell’aspetto country che tanto di moda sta andando negli ultimi anni e che, siamo sicuri, acquisterà sempre più successo con il passare del tempo visto che sono sempre più le persone che si interessano a questo stile.