bicicletta pedalata

Domenica 2 settembre, con ritrovo e partenza alle ore 16,00 dalla Parrocchia di San Giorgio, in via Zampeschi 115 a Forlì, si svolgerà una passeggiata in bicicletta condotta da Andrea Donori e Gabriele Zelli alla scoperta di una parte del territorio forlivese. L’itinerario prenderà in considerazione le frazioni di San Giorgio, Pieveacquedotto e Malmissole. Di ogni località verrà raccontata qualche vicenda di carattere storico. Durante il percorso si cercherà di approfondire come sono sorte e si sono sviluppate le chiese delle tre frazione. La prima intitolata a San Giorgio, fondata non più tardi dell’XI secolo, fu donata nel 1128 all’abbazia di San Mercuriale. Nel 1756 venne demolita e ricostruita su disegno dell’architetto Giuseppe Merenda. Dopo il restauro del 1915, nel 1926 fu eretto il nuovo campanile su disegno e sotto la direzione del parroco Don Eugenio Servadei Mingozzi.
La tradizione vuole che la Pieve di Santa Maria in Acquedotto sia una delle sette pievi fondate da Galla Placidia nel V secolo. L’attuale edificio in laterizio in stile lombardo, di tipo basilicale, potrebbe essere stato edificato nel XIII secolo, ma conserva sotto l’abside e nei pilastri che dividono le tre navate un’origine anteriore. Restaurata tra il 1925 e il 1934, su interessamento del parroco don Attilio Fusconi, anche recentemente è stata oggetto di interventi di straordinaria manutenzione che l’hanno restituita ai fedeli e ai visitatori dopo alcuni anni di chiusura al pubblico.
La chiesa di Malmissole, dedicata a San Michele Arcangelo, è ricordata fin dal 1202. L’attuale edificio fu restaurato nel 1895.
Sarà rievocata inoltre la storia del Monumento ai caduti (1915-1918) di San Giorgio e della costituzione nel 1905 della Cassa Rurale a Malmissole, che si prefiggeva “il miglioramento morale ed economico dei suoi soci, sollecitandoli a vita morigerata e pacifica per somministrare loro prestiti in denaro, in derrate e in merci proficue all’agricoltura”.
Verrà ricordato che durante il Secondo conflitto mondiale parte delle opere d’arte della Pinacoteca Civica di Forlì furono trasferite presso i locali delle canoniche di San Giorgio e di Pieveacquedotto per evitare che subissero danni, o fossero distrutte, in caso di bombardamenti del centro storico. Particolare attenzione sarà data alle vicende che portarono alla distruzione del campanile della chiesa di Malmissole e del vicino Santuario della Boara.
Il ritorno a San Giorgio è previsto per le ore 18,00. All’arrivo gli organizzatori offriranno un momento conviviale.
La partecipazione all’iniziativa è libera. Verranno percorsi poco più di 12 chilometri su strade asfaltate della viabilità ordinaria e secondaria delle zone indicate. Si consiglia di usare biciclette efficienti, di calzare scarpe adatte all’occasione, di portare una bottiglietta di acqua e copricapo. In caso di pioggia l’iniziativa verrà rinviata. Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per eventuali danni di qualsiasi natura derivanti dalla partecipazione all’iniziativa. Per informazioni Andrea 3496340362.
In caso di pioggia la passeggiata in bicicletta verrà rinviata a data da definire.