Davide Drei sindaco di Forlì

In relazione ai fatti accaduti nelle ultime ore, che hanno coinvolto due persone straniere, un uomo e una donna di origine africana, colpiti con armi ad aria compressa, sono in contatto con le Autorità Giudiziarie e con le Forze dell’Ordine per poter avere al più presto un quadro preciso della situazione che appare, comunque, preoccupante, data la natura violenta del gesto”. Questa la dichiarazione del sindaco di Forlì Davide Drei a seguito dei recenti episodi che si sono verificati ai danni di un uomo ivoriano e di una donna nigeriana.
In attesa di conoscere lo sviluppo delle indagini, voglio però ribadire che la nostra è una città che basa le sue relazioni sull’apertura e sulla convivenza civile, sul rispetto reciproco e quello delle leggi, e che non ammette e non ammetterà mai nessun genere di violenza, in qualsiasi forma, tanto più se mossa da atteggiamenti discriminatori e razzisti. Come Comune di Forlì esprimiamo, dunque, piena solidarietà alle persone colpite, di cui ho verificato le condizioni di salute, per fortuna non preoccupanti, e ribadiamo il nostro no ad ogni forma di prevaricazione, poiché la sicurezza di ogni cittadino e la convivenza pacifica sono valori inderogabili e indiscutibili della nostra comunità”.