Maurizio Berlati è il nuovo Governatore del Distretto Lions 108 A

0
Letture: 250

Domenica 15 luglio, alle ore 10,00, nel Padiglione delle Terme di Castrocaro, si svolgerà la cerimonia di insediamento del nuovo governatore del Distretto Lions 108 A.
Maurizio Berlati, socio del Lions Club Giovanni de’ Medici, subentrerà a Carla Cifola, che per un anno ha svolto le funzioni di massimo rappresentante del movimento lionistico dalla Romagna, alle Marche, dagli Abruzzi al Molise, dando vita a veri e propri piani di azione per realizzare progetti di qualità al servizio dei cittadini più bisognosi. Berlati è il quarto forlivese che ricoprirà questa carica negli ultimi vent’anni dopo Vincenzo Rivizzigno, Umberto Trevi e Franco Sami.

Mi pongo l’obiettivo – dichiara il neo governatore – di snellire l’organizzazione della nostra associazione per fare in modo che le nostre attività di service, che spesso si sviluppano in accordo con le istituzioni locali, possano essere svolte con più immediatezza e incidere realmente sulle realtà locali. Inoltre è mia intenzione operare affinché i club Lions del Distretto, ben 87, si pongano l’obiettivo di valutare quali siano i reali bisogni delle collettività nelle quali operano. In questo modo i club potranno concorrere a sostenere i progetti che tentano di affrontare le emergenze sociali del nostro paese, in particolare i problemi che assillano le classi più deboli e disagiate“.
Il nuovo governatore Lions è nato a Forlì il 17 settembre 1953 ove risiede dalla nascita, ha conseguito nel 1979 la laurea in ingegneria civile. Iscritto all’Albo degli ingegneri della Provincia di Forlì-Cesena dal 1980; nel medesimo Ordine ha ricoperto la carica di consigliere e di segretario; nel biennio 2005-2006 ne è stato presidente. Berlati è inoltre socio della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì dove è membro del Consiglio Generale di indirizzo. Da aprile 2015 è membro del Consiglio di amministrazione e vicepresidente di Civitas Società Strutturale che amministra le proprietà immobiliari dell’ente.
Svolge la professione di ingegnere libero professionista dal 1985 ed è titolare con altri 2 soci dello Studio di Ingegneria Associato, dove trovano lavoro altri sette collaboratori. Annovera fra i suoi clienti importanti gruppi industriali Italiani ed esteri ed ha progettato e diretto numerose commesse nel nostro paese, inoltre come docente è stato incaricato dall’Università di Bologna II facoltà di Ingegneria ad insegnare al Master di II livello in Progettazione del Cantiere e logistica per la nautica da diporto nel 2005-2006. Attualmente è impegnato nella progettazione di un nuovo insediamento industriale a Forlì per conto di una importante multinazionale della chimica e progetta per Azienda Internazionale della Logistica, la nuova piattaforma trasportuale scalo merci del PRIT Regionale a Forlì. È anche uno dei tecnici di riferimento della società forlivese che si è aggiudicata il bando per la riattivazione dell’Aeroporto di Forlì .
Berlati è coniugato con Barbara e ha due figli, Cecilia, libera professionista, e Francesco studente di Ingegneria Civile.
In ambito lionistico il suo impegno risale al 1994 quando entrò a far parte del Lions Club Forlì Valle del Bidente. Nel 1995 fu socio fondatore del Forlì Giovanni de Medici, dove nei due anni successivi ha svolto il ruolo di cerimoniere. Nell’anno sociale 1999-2000 ne è divenuto presidente, ricoprendo successivamente gli incarichi di consigliere e di presidente del Comitato Soci.
Ha partecipato a numerosi congressi di distretto e nazionali come delegato e ha svolto per il distretto 108 A le funzioni di officer su alcuni temi, come: “L’impegno Lions per il futuro dei giovani” e “L’abbattimento delle barriere architettoniche”. Ha seguito la realizzazione del Centro polivalente di Cervia dal 2008 fino all’inaugurazione, progettando anche la parte strutturale del complesso. Dopo il recente terremoto in Centro Italia ha curato, in collaborazione con altri professionisti Lions, la fattibilità di interventi a Arquata e Camerino per la realizzazione di moduli abitativi, che a breve saranno costruiti.
Per l’impegno profuso nel corso del tempo gli è stata assegnata la Melvin Jones Fellow, la massima onorificenza lionistica.

CONDIVIDI
Articolo precedenteIvrea e Forlì: storie di imprenditori e architetti
Articolo successivoGuardie giurate. Ugl: “Pattuglie doppie nei servizi di ronda o sarà mobilitazione”
Ex sindaco di Dovadola, classe 1953, dal 1978 al 1985 dipendente del Comune di Dovadola. Come volontario in ambito culturale è stato dal 1979 al 1985 responsabile della programmazione del Cinema Saffi e dell'Arena Eliseo di Forlì e dal 1981 al 1985. Coordinatore del Centro Cinema e Fotografia del Comune di Forlì. Nel giugno 1985 eletto Consigliere comunale e nell'ottobre 1985 nominato Assessore comunale di Forlì con deleghe alla cultura e allo sport. Da quell'anno ha ricoperto per 24 anni consecutivi il ruolo di amministratore dello stesso Comune assolvendo per tre mandati le funzioni di Assessore e per due a quella di Presidente del Consiglio comunale. Dirigente e socio di associazioni culturali, sociali e sportive presenti in città e nel comprensorio. Promotore di iniziative a scopo benefico. E' impegnato a valorizzare il patrimonio culturale, storico e artistico di Forlì e della Romagna. A tale scopo dal 1995 ha organizzato una media di oltre 80 appuntamenti annuali, promuovendo anche interventi di recupero del patrimonio architettonico di alcuni edifici importanti o delle loro parti di pregio. Autore di saggi e volumi, collabora con settimanali, riviste locali e romagnole. Dirigente dal 1998 di Legacoop di Forlì-Cesena in qualità di Responsabile del Settore Servizi. Nel 1997 è stato insignito dell'onorificenza di Cavaliere Ufficiale al Merito della Repubblica Italiana.