CasaCivica: “Quando la politica stona con l’autoreferenzialità”

0

«In seguito all’ultimo Consiglio Comunale che si è svolto il 25 giugno a Castrocaro Terme e Terra del Sole, come gruppi di minoranza siamo costretti, nostro malgrado, a segnalare l’atteggiamento inadeguato tenuto dal Sindaco nel corso della seduta consigliare.
Questa condotta, già riscontrata nelle precedenti assemblee, che evidenzia una palese mancanza di considerazione e rispetto rivolta ai consiglieri di minoranza da parte del Sindaco, che è anche presidente del Consiglio Comunale, sta raggiungendo livelli di arroganza, supponenza e autoreferenzialità avvilenti, per non dire inaccettabili, in un sano confronto democratico all’interno di un ambito istituzionale ben definito.
Come minoranza ci sentiamo in dovere di rilevare che le complesse problematiche riguardanti la nostra comunità necessiterebbero di una matura capacità di ascolto, condivisione e dialogo, anche quando nel dibattito democratico emergono criticità e tensioni.
Le continuative espressioni “scocciate” di insofferenza, la distrazione costante e l’evidente derisione in reazione alle opinioni altrui, dimostrano invece un palese atteggiamento di “infantilismo politico” che non si addice né al momento storico che stiamo vivendo, né al rispetto delle prerogative del massimo organo istituzionale cittadino e dei singoli consiglieri, siano essi di minoranza o maggioranza.
Infine, nella gestione pubblica di una realtà piccola come la nostra, queste note appaiono ancora più stonate perché mortificano di fatto l’indispensabile contributo costruttivo di tutte le parti politiche alla gestione della cosa pubblica in un clima realmente e tangibilmente democratico».

I Gruppi Consigliari CasaCivica, Noi di Castrocaro e Comunità Alessandro Ferrini, Benedetta Orlati, Rossella Tassinari, Filippo Turchi, Daniele Vallicelli