Sicurezza-in-cantiere

La sicurezza sul posto di lavoro è un fattore fondamentale in ogni cantiere che si rispetti. Anche perchè nel corso degli anni di morti bianche ce ne sono state fin troppe e, quindi, le norme in materia sono diventate sempre più stringenti e rigide. Per questo motivo il giusto abbigliamento da lavoro antinfortunistico è di primaria importanza per evitare qualsiasi tipo di problema oltre che necessario per essere identificati, soprattutto quando si è su un cantiere di grandi dimensioni e con più imprese al lavoro contemporaneamente.

Ogni capo d’abbigliamento antinfortunistico deve essere scelto con grande cura in modo tale che si possa essere identificati come lavoratori che possono effettuare i vari compiti senza alcun problema. Le scarpe da lavoro antinfortunistiche sono, probabilmente, il primo concetto da rispettare per la sicurezza sul cantiere. Queste devono possedere ben tre requisiti fondamentali per fare in modo che la sicurezza sul lavoro possa essere sempre presente, di cui il primo è quello della lamina antiperforazione.
Questa consente di evitare che eventuali spuntoni, come chiodi presenti nelle assi di legno, possano danneggiare i piedi nel caso in cui, in modo disattento, si poggi il piede su queste assi.

Ovviamente le scarpe antinfortunistiche devono essere resistenti agli urti e devono proteggere i piedi anche da un eventuale mattone che cade su di esse. Inoltre le scarpe devono essere completamente impermeabili, garantendo quindi la prevenzione di conseguenze negative come funghi e altre che derivano dal costringere il piede nel stare in un ambiente umido per lunghi tratti temporali.
Sicurezza e salute rappresentano quindi due obiettivi che verranno facilmente raggiunti grazie a questo capo d’abbigliamento antinfortunistico, che deve essere necessariamente comodo da utilizzare.

Della stessa importanza il casco, dotato anche di una eventuale lampada nella parte superiore, che può prevenire che il capo possa subire danni a causa di un urto accidentale magari con una trave basso oppure con eventuali oggetti posizionati male.

Il casco deve ovviamente proteggere ogni parte del capo, sia frontale che posteriore, in modo che la sicurezza possa essere sempre presente. Oltre al casco occorre usare anche i classici occhiali resistenti per proteggere il volto e in particolar modo gli occhi: durante la lavorazione schegge, polvere, scintille e altri elementi potrebbero essere sinonimo di danneggiamento per la vista che verrà prevenuto proprio grazie a tale strumento. Anche i guanti devono essere sempre indossati ed ovviamente devono garantire una buona presa ed allo stesso tempo proteggere le mani da oggetti incandescenti o di altra natura.

A questi si possono aggiungere anche i copri orecchie che sono molto utili per prevenire eventuali danneggiamenti dei timpani dovuti ai forti rumori assordanti derivanti appunto dall’utilizzo di strumentazioni come martelli pneumatici, smeriglio e altri. Anche i guanti devono essere presenti e questi devono garantire una buona presa e soprattutto evitare che le mani possano subire un grosso danno durante il lavoro stesso. Pertanto gli accessori per la sicurezza sul lavoro sono uno strumento che non deve essere mai assente.