zanzara comune

Mercoledì 13 giugno, alle ore 20,30 al centro culturale S. Pertini di Santa Sofia, si terrà l’annuale incontro pubblico organizzato dall’amministrazione comunale per fare il punto sui temi ambientali in generale e, in collaborazione con Ausl Forlì Cesena dipartimento servizi agricoltura e ambiente per parlare di lotta e prevenzione alla zanzara tigre insieme alla dottoressa Roberta Colonna, responsabile del servizio. Durante la serata l’esperta illustrerà le buone pratiche da adottare per prevenire il proliferare di zanzare, in modo particolare nelle aree private delle abitazioni. Come ogni anno, infatti, il Comune si curerà di effettuare la disinfestazione larvicida in tutte le caditoie e pozzetti di proprietà pubblica ma, per ottenere risultati ottimali, è indispensabile la collaborazione di tutti i cittadini, che sono invitati ad attuare tutti gli accorgimenti necessari ad evitare la nascita di larve e zanzare.
Proprio per favorire la disinfestazione anche nelle aree private, durante la serata verranno distribuiti gratuitamente prodotti larvicidi da utilizzare in ambito domestico – sottolinea l’assessore all’ambiente Tommaso Anagni -. Inoltre, anche per il 2018 abbiamo stipulato una convenzione con la farmacia comunale grazie a cui i residenti potranno acquistare i prodotti larvicidi beneficiando di uno sconto del 10%”.
Oltre a questo, durante l’incontro pubblico si parlerà anche delle ordinanze comunali dedicate agli sfalci dell’erba e alle potature nelle aree private, necessari per evitare il proliferare delle zanzare e di altri fastidiosi insetti. Altrettanto importante, poi, l’ordinanza dedicata all’obbligo di raccolta delle deiezioni animali in aree pubbliche. “Parliamo di un gesto di educazione e civiltà che, purtroppo, non viene sempre effettuato – aggiunge il sindaco Daniele Valbonesi -. Il nostro intento, dunque, è di invitare i cittadini al rispetto delle norme, anche alla luce del buon senso e del vivere civile”.
Infine, l’incontro pubblico sarà anche l’occasione per presentare i dati legati all’andamento della raccolta differenziata a Santa Sofia, che ha portato buoni risultati grazie a tutte le buone pratiche adottate, a partire dalle batterie di cassonetti complete, fino alle serate informative e ai progetti dedicati ai ragazzi delle scuole elementari e medie.