Bagno

Il bagno è uno degli ambienti più amati della casa. Questo perchè col tempo ha assunto una nuova dimensione che parla di privacy e relax, da godere soprattutto dopo una lunga e faticosa giornata lavorativa. Quando si tratta di ristrutturare il bagno le idee di certo non mancano, soprattutto quando si cerca di renderlo moderno.

I bagni moderni, tramite alcuni oggetti di ultima generazione come il miscelatore da bagno, tendono a ricreare ambienti che suscitano sensazioni di semplicità e ordine. In questo frangente i sanitari, le rubinetterie e i mobili abbiano forme geometriche con linee pulite e nette. La scelta di colori tenui e preferibilmente neutri (bianco, grigio, celeste, ecc.) per i rivestimenti accentuerà la luminosità dell’ambiente esaltando le geometrie degli arredi.

I bagni moderni, dunque, devono rispettare una progettazione estetica più orientata ad esaltare la praticità e la bellezza delle linee. Secondo questo principio estetico, forma e funzione – per un qualsiasi prodotto – devono essere legate indissolubilmente, mentre fronzoli e raffinatezze – tipiche del design del passato – sono da rifiutare decisamente. Uno degli elementi più caratteristici nei bagni moderni, che ben si adatta a spazi piccoli, è la presenza di un lavandino sospeso o posto su di una base – spesso in posizione angolare – di forma tondeggiante e realizzato in acciaio o porcellana. Una scelta simile, per questo elemento del bagno, risulta efficiente sotto due punti di vista: aiuta a limitare l’ingombro del lavandino e consente di ottenere un effetto di leggerezza. Per quanto riguarda la scelta dei materiali la scelta è molto ampia: legno, pietra, ardesia, vetro, ceramica e porcellana sono tutti materiali utilizzati per la realizzazione di sanitari dal design moderno.

Ciò che le distingue, infatti, è la linearità e pulizia della forma. Una più recente tendenza nell’uso dei materiali, per la realizzazione di bagni moderni, è quella di farne un uso combinato come realizzare superfici in legno e acciaio o creare dei mosaici con tasselli di ceramica e vetro per rivestire la parete che verrà usata come toeletta.

Visto che i colori sono generalmente il bianco, il beige, il grigio o il nero, alcuni arredatori fanno uso di motivi particolari – come la disposizione “a spina di pesce” o “a zig zag” – nella disposizione delle maioliche per pavimenti e delle piastrelle per i rivestimenti delle pareti. In altri casi, alcuni progettisti, ricorrono alla tecnica del mosaico.

Nel bagno moderno, inoltre, non c’è spazio per la vasca in quanto si predilige la funzionalità e la praticità della doccia, magari a filo con il pavimento. Una delle più recenti innovazioni nei bagni moderni è stata l’introduzione delle docce a filo con il pavimento. In questo modo le linee del pavimento non saranno interrotte da un piatto doccia rialzato e la percezione dello spazio a disposizione risulterà aumentata. Questa soluzione ha un particolare effetto estetico con pavimenti in cemento, marmo, pietra o maioliche.