Ricchi-Softball-Forli

Poderi Dal Nespoli Forlì – Specchiasol Bussolengo: 1-1

Gara1; 1-3; Gara2: 5-4

La Poderi dal Nespoli rallenta la corsa della capolista, sabato sul diamante del Buscherini dopo aver perso gara 1 con il punteggio di 1-3 a favore delle venete, le romagnole si aggiudicano gara 2 per 4-3 all’ultimo inning.
Il ritorno sul diamante casalingo del Buscherini porta bene alle forlivesi che impattano con la capolista Bussolengo e tengono invariata la distanza fra le due squadre, risultato come detto in presentazione che non cambia la fisionomia della classifica con Bussolengo che perde la sua prima gara di stagione e rimane al comando del girone B con 13 vittorie segue a 4 lunghezze La Poderi dal Nespoli con 9 vittorie e alle sue spalle, visto la doppia sconfitta casalinga del Castelfranco ad opera del Bologna, la distanza sale a 3 gare dalle due inseguitrici Castelfranco e Bologna, a 4 gare con 5 vittorie troviamo la Sestese ed infine a chiudere il Montegranaro con 3 vittorie e prossimo avversario delle forlivesi.

In gara1 all’americana Melloh per le venete si presenta in pedana Cacciamani. Al primo attacco il Bussolengo tocca subito i lanci di Cacciamani che concede due valide ma l’ottima difesa forlivese chiude bene lasciando a zero le avversarie . Anche le forlivesi partono bene e nonostante le prime due facili eliminazioni Aldrete sbatte la palla oltre la recinzione per il vantaggio romagnolo. Al terzo inning la risposta delle venete, con un out il lead off del Bussolengo batte un singolo Home Run per il pareggio, a questo seguono le valide di Marrone e Vigna che valgono il vantaggio 1-2 alla fine del terzo inning. Cacciamani torna in controllo e non concede nulla al quarto e quinto inning mentre le romagnole in attacco si fanno pericolose al 4 inning con seconda e terza occupata ma la battuta di Veronica Onofri viene raccolta la volo dal seconda base. Al 6 inning dopo un perfetto doppio gioco difensivo della Poderi dal Nespoli, il singolo di Longi ed il doppio di Bartolomai confezionano il terzo punto per le veronesi. Le forlivesi provano a rispondere al sesto riempiono le basi ma con due out si ritrova nel box Veronica Onofri e questa volta la palla battuta viene raccolta al volo dal prima base. 3-1 il risultato alla fine del sesto che sarà anche il risultato finale della gara. Gara giocata con grande attenzione dalle due squadre zero errori per parte, ma l’attacco veronese è stato più incisivo sui lanci di Cacciamani, che non ha lanciato al meglio delle sue possibilità, troppe le 10 le valide concesse contro le 5 dell’americana sette gli strike out per ambedue le pitchers.

Gara2 vede di fronte in pedana Comar per le veronesi e Onofri Carlotta per la Poderi. Il Bussolengo spinge subito singolo di Gasparotto che prima ruba la seconda, poi su singolo di Marrone arriva in terza e gira direttamente per casa ma la perfetta assistenza di Ricchi nel guanto del ricevitore forlivese la elimina a pochi centimetri dal piatto di casa. Il punto entra con Vigna sulla volta di sacrificio di Longhi 0-1, ma la Poderi è presente, nella parte basse dell’inning, con un out Cerioni batte valido, segue Aldrete con un doppio arriva Ricchi che con un singolo porta due punti a casa e poi lei stessa segna il terzo punto su lancio pazzo,3-1 il parziale alla fine del primo l’inning. Seguono due inning senza punti. Al quarto le veronesi accorciano con un punto sempre in situazione di due out un singolo ed un triplo portano il risultato sul 3-2. Al quinto l’aggancio con due out doppio di Gasparotto e sulla battuta successiva di Marrone sfortunata la presa dell’esterno centro forlivese che dopo una bella corsa prende la pallina in tuffo ma nel successivo impatto con il terreno la palla sfugge dal guanto e il punto di Gasparotto vale in pareggio, 3-3. Al sesto inning la Poderi ripassa in testa, Laghi apre con un singolo, il perfetto bunt di sacrificio di Maroni la spinge in seconda, Laghi sfrutta un lancio pazzo per correre sul cuscino di terza e il singolo al centro di Veronica Onofri la spinge definitivamente a casa 4-3 il parziale. Il settimo ed ultimo inning vede l’ultimo assalto del Bussolengo con seconda e terza occupata con due out, viene data base intenzionale a Longhi e a basi piene Refontolotto lima una base ball che vale il punto del pareggio, 4-4, la situazione si rivolta all’ultimo attacco forlivese con un out su Aldrete Ricchi batte un doppio al centro, viene data base intenzionale a Cacciamani, Zauli lima una base ball e nel box Laghi Martina viene colpita al piede dal lancio e riceve la base che spinge a casa il punto automatico di Ricchi, punto che sancisce il 5-4 e la vittoria per le ragazze di Soca Calixto. Vittoria sofferta e fortemente voluta dalla Poderi dal Nespoli che carica la squadra per il proseguo di questa importante stagione in casa forlivese. Ottima la prova in attacco di Laghi oltre al 2/2 è stata la fautrice del punto della vittoria, incassando il colpito da parte di Comar al settimo inning.

Nelle altre gare del girone come detto, lo scontro fra Castelfranco e Bologna finito con la doppia vittoria del Bologna che ritorna in corsa agganciando al secondo posto appunto il Castelfranco, (ndr. ambedue le formazioni debbono ancora incontrare il Bussolengo) in gara 1 sono servite due riprese supplementari, grande predominio dei lanciatori con 12K per McKenna Bologna e 15 K di Knapp per le venete, il punto decisivo al 9 attacco bolognese che è valso l’1-0 per le Blue Girls. Gara 2 dopo una partenza bruciante del Castelfranco 4-1 al secondo inning, inizia la rimonta del bologna che culmina con il sorpasso al 5 inning ed il definito 8-4 finale. Infine si sono concluse con un pareggio le gare fra Montegranaro e Sestese in gara 1 prevalgono le padrone di casa del Montegranaro 10-8 il finale con le marchigiane sempre in testa, mentre in gara 2 la partita risulta più chiusa e dove alla fine ha la meglio la formazione toscana 2-1 il finale, con il debutto della nuova lanciatrice delle marchigiane l’americana Paulson Arianna.

Nel girone A nulla è cambiato nelle posizioni di testa vince il Bollate contro il Collecchio soffrendo in gara due costretto a rincorre le avversarie fino al sesto inning dove trova pareggio e sorpasso 2-1 il finale, mentre gara 1 era finita 3-0 sempre per il Bollate. Anche il Caronno ne vince due contro l’Old parma con le ennesime partite fine agli extra inning gara 1 finita 4-1 al nono e gara 2 finita 7-4 all’ottavo. Infine in Sardegna il Saronno cede gara uno 6-4 per il Nuoro e conquista gara 2 3-0 per le lombarde. Classifica immutata Bollate seguita da Caronno a 5 gare, il Collecchio perde una posizione e viene raggiunto dal Saronno al terzo posto con 7 gare dalla vetta e 7 vittorie a chiudere l’Old Parma quinta con 3 vittorie seguita da Nuoro che chiude con 2 gare vinte.