Mosaico-villa-di-Teodorico-Galeata

Riceviamo e volentieri pubblichiamo.
Nelle scorse settimane era stato portato alla luce un bellissimo mosaico a pianta ottogonale che risale al VI secolo D.C. e appartenente alla villa estiva del re degli Ostrogoti Teodorico. Gli scavi attuali sono stati a cura dell’Università di Parma. Il 2 giugno è stata fatta la presentazione di questo mosaico con estesa pubblicità in tutta l’Emilia Romagna. La manifestazione è stata presenziata da molte autorità civili e accademiche. Nei giorni seguenti sono arrivati diversi turisti dalle località vicine affascinati dalle fotografie del ritrovamento. Purtroppo arrivati sul posto sono rimasti molto delusi scoprendo che il mosaico era stato sepolto di nuovo. A questo punto in rete si è scatenata la protesta. Protesta contro l’amministrazione comunale per aver dissotterrato il mosaico con un’operazione a “orologeria” perché servisse come palcoscenico pubblicitario per la campagna in corso per le elezioni amministrative di Galeata. La rete si lamenta perché sono servite diverse decine di migliaia di euro per portare alla luce il mosaico e altrettante ne serviranno per riportarlo alla luce“.