Domenica 17 giugno al Darcy’s Garage di viale Vittorio Veneto 30 a Forlì (Corte interna) dalle ore 17,30 alle 22,00 andrà in scena l’evento “La storia della birra made in Forlì”. Il professore Umberto Pasqui potrà deliziare i curiosi con l’excursus storico di un prodotto artigianale diventato di culto nei popoli del globo, il cui cuore pulsante in Italia fu Forlì nel lontano 1835 grazie al genio dell’agronomo Gaetano Pasqui. Al Garage, sarà possibile degustare ed acquistare la prima birra interamente italiana Made in Forlì. Ingresso libero. Per informazioni è possibile consultare la pagina Facebook “Darcy’s Garage” o inviare una mail a aps.darcysgarage@gmail.com o telefonare al numero 347/8493518.

Umberto Pasqui è nato a Bologna il 19 agosto 1978 e vive da sempre a Forlì dove lavora come insegnante. Ha pubblicato: “Il fiore delle idee” (Michele di Salvo, 2000), “L’Odoacre sconosciuto” (Prospettiva, 2002), “Insalata di vento” (Kimerik, 2005), “Un po’ l’ora notturna” (Kimerik, 2006), “Gli strani casi del principino Vanostemma” (Maremmi, 2008). Suoi sono anche manuali per ragazzi editi dalla editrice Fiordaliso: “Dentro la terra” (2000), “Meteomanuale” (2007) e “Diventa giornalista” (2009). Collaborando con l’Osservatorio letterario Ferrara e l’Altrove, per i “Quaderni” ha pubblicato: “Il barone della nebbia” (2002), “Il sogno di Tito” (2002), “Prima la musica poi le parole” (2003), “La serra dei salici parlanti” (2004), “L’Ombra delle Stelle” (2007), “Storie di Forlì” (2009), la monografia “Trenta racconti brevi” (2010) e la silloge poetica “Ho già visto” (2017). Su riviste ha pubblicato diversi racconti. È dottore magistrale in legge, laureatosi alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Alma Mater Studiorum di Bologna. Dall’ottobre 2008 è iscritto all’ordine dei giornalisti dell’Emilia-Romagna; ha collaborato e collabora con alcune testate locali. Ha conseguito la laurea specialistica Summa cum Laude in Scienze religiose presso l’Istituto superiore di scienze religiose “Sant’Apollinare” in Forlì. Appassionato di storia locale, ha condotto ricerche sulla singolare vicenda della prima fabbrica di birra prodotta con luppolo italiano. Da ciò è scaturito il saggio “L’uomo della birra” (Cartacanta, 2010) che poi ha dato origine alla vicenda imprenditoriale di Birra Pasqui Srls (www.birrapasqui.it). Con la medesima casa editrice ha collaborato alla collana “Protagonisti dell’Unità d’Italia”. Ha preso parte al gruppo di lavoro sulla Prima guerra mondiale che ha prodotto il volume “Primo Novecento e Grande Guerra. Il laboratorio forlivese” (Grafikamente, 2014).